Nati per Leggere
Nati per Leggere

Amare la lettura attraverso un gesto d'amore: un adulto che legge una storia.

Il programma Nati per Leggere. Ogni bambino ha diritto ad essere protetto non solo dalla malattia e dalla violenza ma anche dalla mancanza di adeguate occasioni di sviluppo affettivo e cognitivo.

Dal 1999, il programma Nati per Leggere ha l'obiettivo di promuovere la lettura in famiglia sin dalla nascita. Recenti ricerche scientifiche dimostrano come il leggere ad alta voce, con una certa continuità, ai bambini in età prescolare abbia una positiva influenza sia dal punto di vista relazionale (è una opportunità di relazione tra bambino e genitori), che cognitivo (si sviluppano meglio e più precocemente la comprensione del linguaggio e la capacità di lettura). Inoltre si consolida nel bambino l'abitudine a leggere che si protrae nelle età successive grazie all'approccio precoce legato alla relazione. Nati per Leggere è promosso dall'alleanza tra bibliotecari e pediatri attraverso le seguenti associazioni: l'Associazione Culturale Pediatri, l'Associazione Italiana Biblioteche e il Centro per la Salute del Bambino - ONLUS - CSB

Per informazioni consulta il sito ufficiale del programma Nati per Leggere e scarica il nostro pieghevole.
Per tutti gli aggiornamenti su libri e iniziative segui la nostra pagina Facebook dedicata a Nati per Leggere in Valtellina e Valchiavenna.


I libri Nati per Leggere: trovali nel nostro catalogo

Ci sono molti libri per bambini in circolazione, ma non tutti stimolano le emozioni e la mente del bambino allo stesso modo. In italia ogni anno escono oltre 1.000 titoli per bambini da 0 a 7 anni (fonte: LiBeR): tra questi ci sono libri eccellenti, libri di buona qualità, libri mediocri e, anche, libri di scarsissima qualità, come accade per qualsiasi altro ambito o settore.


Le nostre biblioteche per i più piccoli

In Valtellina e Valchiavenna le biblioteche hanno spazi e attrezzature per accogliere i bambini anche molto piccoli e i loro genitori: tappeti, cuscini, arredi sicuri. Inoltre con il Baby Pit Stop UNICEF-La Leche League in biblioteca si può allattare e fare un cambio di pannolino con un comodo fasciatoio. Per informazioni contatta la biblioteca più vicina.

All'iscrizione, tutte le biblioteche regalano alle bambine e ai bambini la borsina Nati per Leggere (turchese, rossa o arancio) con il libro Dieci dita alle mani, dieci dita ai piedini in edizione Npl.

Gli incontri di aggiornamento per insegnanti della scuola dell'infanzia ed educatrici di asilo nido

Dal 2016 la Provincia di Sondrio propone a educatrici di asilo nido e insegnanti della scuola dell’infanzia "Conoscere e utilizzare libri di qualità per lo sviluppo del bambino in età prescolare", un programma annuale di incontri di aggiornamento sulla lettura nella fascia di età 0-6 anni. Lo scopo è di accrescere la conoscenza dei libri di qualità da parte di tutti gli operatori della prima infanzia e favorire la collaborazione tra le istituzioni educative e didattiche e le biblioteche.

Programma 2022

sabato 24 settembre | ore 9-12
● Leggere o usare? Visioni di libri e visioni di infanzia nella lettura in età prescolare

Laboratorio: sabato 24 settembre | ore 9-12
sala riunioni al piano terra del palazzo ex Besta (corso Vittorio Veneto 28); a numero chiuso, minimo 10-massimo 20 partecipanti, con precedenza a educatrici di asilo nido e insegnanti della scuola dell'infanzia

Leggere o usare? Visioni di libri e visioni di infanzia nella lettura in età prescolare | Laila Taloni

Quali associazioni mentali facciamo pensando a un bambino in età prescolare che legge? In quanto adulti, genitori, educatori, come ci poniamo nei confronti del leggere e della letteratura per l’infanzia? Il laboratorio sarà un terreno di confronto e di discussione sul ruolo in cui ci si pone e sulla funzione che si assegna alla lettura nella prima infanzia, svelando pregiudizi e visioni di bambini e di libri che possono condizionarci.
In questo lavoro di consapevolezza e messa in discussione, i grandi protagonisti saranno i libri, scelti tra la migliore produzione editoriale degli ultimi due anni.

> Il numero massimo di partecipanti è stato raggiunto, per entrare in lista d'attesa o per un'eventuale replica scrivere a gloria.busi@provinciasondrio.it

Incontri in forma di webinar sulla piattaforma Zoom
I form per l'iscrizione saranno pubblicati su questa pagina a fine settembre.

giovedì, 13 ottobre | ore 17-18.30
La scoperta della lettura. Il libro-gioco | Gloria Busi e Laila Taloni

Che cosa sono i libri-gioco? Sono oggetti di confine che tengono insieme due attività molto diverse, almeno apparentemente: la lettura e il gioco. Gli studi sulle loro caratteristiche e sul loro linguaggio sono ancora agli inizi, tuttavia diversi fattori ci impongono una riflessione: innanzitutto la ricca produzione editoriale di varia qualità, che bisogna saper valutare; ma soprattutto il fatto che un buon libro-gioco riesce ad attivare i processi di esplorazione del bambino e costituisce il ponte verso l’interesse per la lettura.
L’incontro offrirà una panoramica dei libri-gioco 0-6 anni con molti esempi pratici e metterà in relazione le loro specificità con lo sviluppo del bambino.

> Scarica la bibliografia

giovedì, 27 ottobre | ore 17-18.30
● Attraverso l’albo illustrato. Conoscere il libro a figure per 0-6 anni | Roberta Favia

> Vai al form di iscrizione

L’albo illustrato è la forma per eccellenza della letteratura per l’infanzia e la sua fortuna lo porta sempre più spesso a sconfinare felicemente verso il mondo dei ragazzi e degli adulti. La naturalezza e la familiarità con le quali ormai ci accostiamo a questi libri non ci permette quasi più di percepire la complessità della loro creazione, tutte le scelte e le soluzioni grafiche, illustrative e narrative che generano il loro valore letterario.
L’incontro offrirà un’introduzione alle caratteristiche dei linguaggi propri dei libri a figure per individuare e riconoscere le specificità e gli elementi essenziali che definiscono la qualità di un albo illustrato. L’incontro si focalizzerà sui libri per la fascia d’età 0-6 con diversi esempi pratici.

giovedì, 10 novembre | ore 17-18.30
● Che c’è di nuovo (e di bello)? Le migliori uscite editoriali dell’ultimo anno | Laila Taloni

> Vai al form di iscrizione

L’editoria per bambini continua a sfornare ogni anno una grande varietà di titoli. E fin qui niente di male: è importante avere, accanto ai classici moderni, libri sempre aggiornati  nelle storie e nello stile, che assicurano la varietà di cui le bambine e i bambini hanno bisogno. Purtroppo la varietà sta anche nella qualità, che non sempre raggiunge le alte vette. Ecco allora un incontro per passare in rassegna le migliori uscite dell’ultimo anno: dai premi letterari ai titoli segnalati come meritevoli dalle riviste di settore, li sfoglieremo insieme in una bella carrellata che ci lascerà, come sempre, anche qualche spunto sui criteri di valutazione e su come proporli ai bambini.

giovedì, 24 novembre | ore 17-18.30
● Perché leggere insieme in famiglia. Lettura, attaccamento e competenze del genitore | Paola Zanini

> Vai al form di iscrizione

Sappiamo ormai che la lettura è tra le buone pratiche da attuare perché la vita di ogni bambino abbia una positiva partenza. In particolare l’American Academy of Pediatrics individua la lettura condivisa tra genitore e figlio “come la singola attività più efficace per sostenere lo sviluppo”. Un effetto così eclatante non sarebbe spiegabile se la lettura non intervenisse in qualche modo a sostenere la relazione, favorendo un buon attaccamento e migliorando le competenze del genitore.
L’incontro ci introdurrà alle emozioni e ai significati che prendono corpo durante la lettura condivisa, offrendoci ulteriori elementi per promuovere la lettura in famiglia. Dopo una prima parte teorica, l’incontro si concentrerà su esempi concreti di libri di qualità adatti alla lettura condivisa.

Scarica il programma completo degli appuntamenti 2022

Vai all'archivio dei programmi di aggiornamento degli anni precedenti


Il progetto Nati per Leggere in provincia di Sondrio

Nati per Leggere in provincia di Sondrio nasce come progetto di rete nel 2006, con l'adesione della Provincia, capofila della rete bibliotecaria. Oggi partecipano:

  • 3 istituzioni: Provincia, di Sondrio, ATS Montagna e ASST Valtellina e Alto Lario
  • 38 biblioteche
  • 42 volontari in 14 biblioteche
  • le volontarie ABIO del reparto di Pediatria dell’Ospedale di Sondrio
  • 12 pediatri
  • i 5 consultori
  • oltre 50 asili nido e scuole dell’infanzia

Nel 2018 oltre 1.800 bambine, bambini e loro famiglie hanno frequentato le biblioteche e sono stati donati loro oltre 1.500 libri dai bibliotecari, dai pediatri e dalle volontarie ABIO del reparto di Pediatria dell'Ospedale di Sondrio.

Nel 2019 ha ricevuto il conquistato il Premio nazionale Nati per Leggere sezione Reti di libri – Progetto consolidato, con la motivazione: “per aver costruito un percorso culturale di grande spessore e arricchimento, per l’impegno costante a lavorare in una realtà territoriale orograficamente faticosa, per il continuo e costante aggiornamento degli operatori coinvolti".

Per approfondire: