Questa sezione del catalogo comprende i libri di narrativa posseduti dalle biblioteche. Puoi effettuare ricerche in questa sezione attraverso il box di ricerca qui sotto.

Trovati 101959 documenti.

Mostra parametri
Il diario di Loki
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Stowell, Louie <1978->

Il diario di Loki : stavolta non è colpa mia! / Louie Stowell ; traduzione di Alessia Mazzotta

Salani, 2024

Abstract: Loki, favoloso dio dell'inganno, è bloccato sulla Terra per volere di quel guastafeste di Odino. Qui è costretto a registrare gioie e dolori della sua vita di undicenne mortale in un inutilissimo diario incantato, che ha il compito di giudicare i suoi progressi. Per tornare ad Asgard, Loki deve comportarsi da Dio Buono™, ma finora non è andata proprio benissimo… Per fortuna, Odino gli ha concesso un'altra possibilità, ma guadagnare la fiducia di tutti non è facile. Loki è riuscito a fare amicizia con una sola umana, Valerie, che però ha osato trovare un'altra amica, Georgina. Inoltre, alla festa di compleanno di Thor (un insulso rituale mortale, ma con la torta), qualcuno ruba il martello magico Mjolnir e tutti sospettano di lui! Tra la minaccia dei temibili Giganti di Ghiaccio e il terrore dei colloqui genitori-insegnanti che si avvicinano, riuscirà Loki a trovare il martello di Thor, a scoprire chi è il vero ladro e a riabilitare il suo nome, oppure la gelosia per la nuova amica di Valerie offuscherà il suo giudizio?

L'elisir dei sogni
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cinelli, Silvia

L'elisir dei sogni : la saga dei Campari / Silvia Cinelli

Rizzoli, 2024

Abstract: Milano, 1862. Gaspare Campari mesce fiori, spezie e bucce d’agrumi nel suo laboratorio da liquorista sotto il Coperto dei Figini. È arrivato da poco dalla provincia, pieno di speranze dopo il successo del suo Caffè dell’Amicizia a Novara, e nella grande città in trasformazione, animata da una borghesia ricca e desiderosa di godere dei piaceri della vita, è determinato a realizzare il suo sogno. Gaspare cerca qualcosa che non esiste, un elisir: il Bitter perfetto, che piaccia a signore raffinate, intellettuali e uomini di mondo. Poco dopo la magia avviene: nasce il Bitter Campari, inconfondibilmente rosso e dal sapore dolceamaro, destinato a diventare un’icona. Da allora, l’ascesa è inarrestabile: è il 1867, e nella nuova Galleria Vittorio Emanuele II apre le porte il Caffè Campari, luogo di ritrovo per politici e scrittori, frequentato dai musicisti del vicino Teatro alla Scala e dai giornalisti del neonato “Corriere della Sera”. Ma quando Gaspare muore all’improvviso, lasciando cinque figli e una formidabile vedova dalla chioma rossa, è subito chiaro che la successione non seguirà i piani del capostipite. Sarà l’intraprendente e coraggiosa Letizia a traghettare l’azienda verso il futuro, consegnandola nelle mani dei suoi figli, Davide e Guido, che non possono essere più diversi: visionario e orientato al potere il primo, ribelle e passionale il secondo. Due fratelli caparbi, destinati inevitabilmente a scontrarsi sull’eredità paterna. Tra amori contrastati e solitudini, scelte audaci e venti di rivoluzione, un romanzo che emoziona e affascina, raccontando la parabola di una famiglia che ha scritto con l’inchiostro rosso del suo Bitter la storia di Milano

I santi mostri
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Zeno, Ade

I santi mostri : romanzo / Ade Zeno

Torino : Bollati Boringhieri, 2024

Varianti

Abstract: Tutto ha inizio in una sera estiva del 1924, quando lo scimmiesco Jörg Brandt esce di casa senza dire niente a nessuno portando con sé due grosse valigie e un cuore pieno di formiche rosse. Al suo fianco Gebke Bauer, il «ragazzo dalle dodici dita», fraterno complice nella formidabile impresa dei Santi Mostri, una compagnia di artisti deformi destinata, nel ventennio successivo, a incantare i palcoscenici dell'intera Germania. L'uomo piovra, la donna dal doppio sorriso, l'acromegalico gigante Nikolaus, il giovane Polifemo, sono solo alcuni dei protagonisti che seguiranno Jörg e Gebke in un lungo viaggio fatto di trionfi, cadute, e incontri straordinari. Dai primi spettacoli sotto il fatiscente tendone del Circo Vogt, ai vagabondaggi a bordo di un buffo veicolo chiamato Geraldine, sfileranno insieme, con infantile allegria, ai margini di eventi molto più grandi e spaventosi di loro: l'ascesa al potere di Hitler, le leggi razziali, lo scoppio della Seconda guerra mondiale, ma soprattutto il programma Aktion?T4, criminoso piano nazista finalizzato allo sterminio delle «vite indegne di essere vissute». In un mondo sprofondato nelle tenebre e sempre più incapace di riconoscere la bellezza nella diversità, armati della sola arte i Santi Mostri si troveranno così a condividere il tragico destino dei reietti in fuga. Dopo "L'incanto del pesce luna", Ade Zeno torna con un romanzo avventuroso e malinconico, in bilico fra realtà e meraviglia, che attraverso il linguaggio della fiaba grottesca rivisita la figura del freak per parlare ancora una volta del mostro che vive in ciascuno di noi.

Il ritorno
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Vichi, Marco <1957->

Il ritorno / Marco Vichi

Guanda, 2024

Abstract: In questo romanzo incontrerete una donna nata bambino che per non rinunciare alla propria identità più autentica dovrà attraversare l'inferno, quello costruito dagli uomini sulla terra. Sarà costretta a fuggire da molte gabbie, liberandosi da pregiudizi, malignità, umiliazioni, violenza. Sopporterà i tradimenti più dolorosi e la solitudine più estrema. Lontana da casa, sprofonderà nell'orrore e nello strazio della guerra dei Balcani, simile a una delle tante guerre che ammorbano questi decenni di pace apparente. Nella sua storia senza respiro, ogni affermazione e ogni negazione vengono rivoltate, amplificate, distrutte e poi sognate, nel tentativo folle di arrivare a un punto che sia almeno un po' veritiero. Un luogo dove chi è generoso e sa amare abbia ancora diritto all'esistenza. Questa donna che non cede, che non si corrompe, che sa vedere, persino sorridere, e giocare, ha un nome semplice, si chiama Maria. Non è frequente, ma a volte succede che ci siano persone come lei e storie come la sua, nelle quali gli archetipi si manifestano e parlano delle vite di tutti.

Il canto del mare
0 0 0
Materiale linguistico moderno

De Giovanni, Maurizio <1958->

Il canto del mare : da Maruzza Musumeci di Andrea Camilleri / Andrea Camilleri, Maurizio De Giovanni ; illustrazioni di Mariolina Camilleri

Salani, 2024

Abstract: Nel villaggio dietro la Collina Secca, dentro la Casa Strana, vive da sempre la vecchia Nonnamà, che mentre sbuccia frutta e verdure tiene i bambini di tutti, e racconta loro le storie più belle, quelle che sono anche un po' vere ma non si sa mai fino a quanto. E così Nonnamà racconta la storia di Gnazio, che tanto tanto tempo fa viveva in quel villaggio e amava la terra e le piante, ma che poi era dovuto partire oltre il mare, ed era stato via così tanto che quando era tornato era forse troppo vecchio per avere una moglie, ma poi ne aveva trovata una, Maruzza. Maruzza bella, bellissima, che ama Gnazio e ama anche il mare, e ha quella strana attrazione per l'acqua. Chi è quella signora?, chiedono i bambini a Nonnamà, ma lei non risponde, e con un sorriso continua a spuntare i fagiolini. La rilettura di una storia straordinaria: una favola in cui si intrecciano mito, storia e molto altro.

Tutti su questo treno sono sospetti
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Stevenson, Benjamin

Tutti su questo treno sono sospetti / Benjamin Stevenson ; traduzione di Elena Cantoni

Feltrinelli, 2024

Abstract: Un viaggio in treno diventa il palcoscenico di un misterioso omicidio. Lo scrittore Ernie Cunningham, famoso per il suo libro su una famiglia dalle tendenze omicide, è invitato al Mystery Writers’ Festival organizzato a bordo del Ghan. Sul treno che attraversa l’Australia da Adelaide a Darwin, Ernie spera di trovare l'ispirazione per il suo prossimo libro, ma presto il viaggio prende una svolta inquietante: un corpo senza vita viene trovato all’interno del convoglio e gli autori di gialli presenti diventano improvvisamente investigatori dilettanti. Ognuno mette in gioco le proprie abilità: deduzione, procedura legale, analisi psicologica. Tutti i passeggeri diventano sospettati, ma la vera sfida arriva quando gli stessi scrittori sono coinvolti personalmente. Le loro menti agili, solitamente capaci di risolvere crimini su carta, riusciranno a risolvere un delitto nella vita reale? Chi tra loro passerà dal ruolo di investigatore a quello di colpevole? Il coinvolgente romanzo giallo “Tutti su questo treno sono sospetti” nasconde una trama avvincente, permeata di segreti e intrecci, destinata a catturare l'attenzione dei lettori fino all'ultima pagina.

L'orizzonte della notte
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Carofiglio, Gianrico <1961->

L'orizzonte della notte / Gianrico Carofiglio

Einaudi, 2024

Abstract: Una donna ha ucciso a colpi di pistola l’ex compagno della sorella. Legittima difesa o omicidio premeditato? La Corte è riunita in Camera di Consiglio. In attesa della sentenza l’avvocato Guerrieri ripercorre le dolorose vicende personali che lo hanno investito nell’ultimo anno. E si interroga sul tempo trascorso, sul senso della sua professione, sull’idea stessa di giustizia. Un’avventura processuale enigmatica, dal ritmo impareggiabile, che si intreccia a un’affilata meditazione sulla perdita e sul rimpianto, sulle inattese sincronie della vita e sulla ricerca della felicità. Il ritorno di Guido Guerrieri in un romanzo poderoso e commovente.

Lucy davanti al mare
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Strout, Elizabeth <1956->

Lucy davanti al mare / Elizabeth Strout ; traduzione di Susanna Basso

Einaudi, 2024

Abstract: La scrittrice Elizabeth Strout affronta la recente sofferenza di una società segnata dalla pandemia. Nei primi mesi del 2020 un nuovo virus potenzialmente letale giunge nella città di New York, generando paura e sconvolgendo la vita quotidiana. Alcune persone, come la scrittrice Lucy Barton, affrontano la situazione continuando a vivere secondo le loro abitudini, ma William, il suo ex marito dotato di spirito scientifico, istintivamente percepisce l'imminenza di un grave evento di portata globale. Bisogna allontanarsi dalla grande metropoli e dai suoi pericoli, e cercare un rifugio sicuro. La richiesta impellente di William è quella di lasciare la città e raggiungere una casetta affittata sulle coste del Maine. Lucy deve preparare velocemente un bagaglio essenziale, chiudere la casa e fuggire con lui. Anche le loro figlie, Chrissie e Becka, devono abbandonare New York e trasferirsi con i rispettivi mariti in un luogo più protetto. Inizia così per loro, e per il mondo intero, la monotonia di una routine fatta di piccoli gesti ripetitivi e una quotidianità caratterizzata da solitudine, nostalgia e noia. Alla difficile sensazione di isolamento si aggiungono la preoccupazione per i familiari lontani, la rabbia e la paura. Una paura non solo personale, ma anche collettiva, che permea ogni istante. La pandemia, giorno dopo giorno, sembra cancellare il mondo da sempre conosciuto e tutte le sue certezze, mettendo a dura prova le relazioni umane e la forza di ogni singolo individuo. Attraverso la storia di due anziani coniugi e delle loro figlie adulte, il libro “Lucy davanti al mare" ci ricorda ancora una volta che l'amore, nelle sue forme singolari e imperfette, rappresenta l'unica strategia per trasformare il dolore condiviso in un legame che ci preserva la vita.

L'ombra della solitudine
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Roversi, Paolo <1975->

L'ombra della solitudine : un'indagine di Enrico Radeschi / Paolo Roversi

Marsilio, 2024

Abstract: L’intraprendente giornalista hacker Enrico Radeschi si ritrova al centro di una serie di misteri che scavano nelle pieghe più oscure di Milano: l’omicidio di una giovane donna dal passato pieno di ombre e il clamoroso assalto a un furgone portavalori. In gioco però c’è molto di più. Fra le strade avvolte dal gelo di febbraio, un’ombra crudele si fa largo nella mente del Danese, il suo fedele compagno di avventure: la figlia, che credeva morta in un attentato, potrebbe essere sopravvissuta, ma come rintracciarla? Decisi a risolvere questi enigmi, Radeschi e il Danese si sostengono a vicenda in un pericoloso intreccio di mosse azzardate e scelte difficili. In sella al Giallone, la sua inseparabile Vespa gialla del ’74, Enrico si lancia anima e corpo nelle indagini, mosso non solo dalla sete di giustizia, ma soprattutto dalla brama di vendetta. Affrontando nemici inaspettati, scoprirà alleanze inedite e una nuova compagna d’avventura: Liz, giovane quanto ingegnosa hacker, pronta ad affrontare ogni pericolo pur di aiutarlo.

La luce delle stelle
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Troisi, Licia <1980->

La luce delle stelle / Licia Troisi

Marsilio, 2024

Abstract: Una sera uguale alle altre, in uno sperduto osservatorio astronomico. La luce delle stelle illumina, ma non abbastanza, la piccola comunità di scienziati residenti che si trova alle prese prima con un black-out, forse un sabotaggio, e poi con un cadavere trovato nella sala comune, forse un assassinio: la vittima potrebbe essere caduta da una balaustra, o essere stata spinta. L’osservatorio è isolato, i telefoni sono muti, i cellulari non prendono, i copertoni delle automobili sono stati tagliati e la città più vicina, se si riesce ad attraversare il deserto, si trova a due ore di macchina. Come in una macabra barzelletta, due italiani – Gabriele, che ha appena finito il dottorato, e Pinetta, che ancora lo sta finendo –, un’americana – Samantha, star dell’astrofisica mondiale –, un inglese – Matt, pettegolo come una suocera – e una sudamericana – Mariela, medico dell’osservatorio – si trovano a dover valutare l’ipotesi che l’omicida o il sabotatore sia non solo tra loro, ma uno di loro. Essendo scienziati, però, sanno che, date le ipotesi, per giungere alla tesi non c’è che da tessere un ragionamento. Sarà Gabriele, lettore di gialli e abile astrofisico, capace di empatizzare anche con gli assassini, a trovare il bandolo dei delitti che, come tutta la sua vita, è scritto nelle stelle.

Emma e l'unicorno nei panni degli altri
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Simpson, Dana <1977->

Emma e l'unicorno nei panni degli altri / Dana Simpson

Tunué, 2024

Abstract: Marigold è un unicorno dai mille talenti. Emma, la sua amica, è una bambina ironica e divertente, sempre pronta a dire la sua. Ridete insieme all’inseparabile duo mentre esplorano il significato di “figaggine”, scoprono il potere dell’amicizia e cercano di rimandare i compiti il più a lungo possibile.

Ciocco, panna e caramello. Disastri col musetto
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Braddock, Paige

Ciocco, panna e caramello. Disastri col musetto / Paige Braddock ; colori di Kat Efird ; traduzione di Maria Laura Capobianco

Milano : Il castoro, 2024

Abstract: Una storia di amicizia e accettazione, con una combinazione spassosa di animali domestici: Ciocco - un cane fifone e iper sensibile, Panna - un gatto egocentrico e pigro e … Caramello, un cucciolo buffo e iperattivo. L'arrivo di Caramello sconvolge la tranquilla routine di Panna e Ciocco: mangia le loro cose, gioca con i loro giocattoli e, cosa ancora peggiore, catalizza tutta l’attenzione della loro umana. Ma quando una notte Caramello esce e si perde, Panna e Ciocco si ricordano com’era essere cuccioli, soli e smarriti. E non esitano ad andare a salvarlo! Età di lettura: da 6 anni.

Audubon
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Grolleau, Fabien <1972-> - Royer, Jérémie <1979->

Audubon : sulle ali del mondo / Fabien Grolleau, Jérémie Royer

Tunué, 2024

Abstract: Agli inizi del diciannovesimo secolo, il giovane John James Audubon si imbarca in un’impresa ornitologica con nient’altro che i suoi strumenti artistici, un assistente, un’arma da fuoco e una passione bruciante per i volatili. La storia di un incredibile artista e avventuriero, qualcuno in totale sintonia con lo spirito dell’antica America, quando la natura era selvaggia e le terre ancora inesplorate. Basato sui racconti dello stesso Audubon, questo graphic novel cattura lo spirito avventuriero di un pittore e naturalista davvero eccezionale.

In classe con i fantasmi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Parme, Fabrice

In classe con i fantasmi / Fabrice Parme ; colori Véronique Dreher

Terre di mezzo, 2024

Un magico viaggio a bordo del Treno dei sogni
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Woods, Matilda <1989->

Un magico viaggio a bordo del Treno dei sogni / Matilda Woods ; illustrazioni di Penny Neville-Lee

Emme, 2024

Abstract: A bordo del Treno dei sogni ci sono uno yeti, un ballerino, un mostro gentile e una principessa con il suo piccolo drago. Sono diretti a Città Sonno, dove potranno entrare nei sogni dei bambini. Ma, proprio quando si preparano a incontrare i loro sognatori, il treno si ferma. Cosa succede? Ripartiranno? Arriveranno in tempo a Città Sonno?

Il nostro grande niente
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Aldrovandi, Emanuele <1985->

Il nostro grande niente / Emanuele Aldrovandi

Einaudi, 2024

Abstract: Tra pochi giorni lui avrebbe sposato la ragazza con gli occhi grandi, se non fosse morto in un incidente stradale. E adesso la vede tornare in quella che era la loro casa, trovare il suo computer sul tavolo e le ciabatte che lei gli aveva regalato in corridoio, dove lui le ha lasciate. La tazza invece è sul bordo del lavandino: lei ci infila il naso dentro e scoppia a piangere. Non vuole mangiare, anche se la madre insiste, ha perso la fame. Poi però, distrattamente, beve un sorso di caffè, morde un biscotto, e si stupisce di trovarlo buonissimo, come prima che lui morisse, come sempre. Forse è in quel momento che inizia il suo faticoso ritorno alla vita, ed è la voce di lui a raccontarlo. Giorno dopo giorno, vede scorrere l’esistenza di lei – che cambia città, si sposa, ha figli – catturando le istantanee di un tempo che non gli appartiene; le alterna ai ricordi di un amore che credeva unico. Ma se avesse l’occasione di vivere ancora, come reagirebbe alla certezza che del suo grande amore, nel giro di un attimo, potrebbe non restare niente? Con leggerezza e disincanto, Emanuele Aldrovandi si interroga sulla natura delle relazioni, mettendo in scena il desiderio indicibile che il mondo finisca con noi.

Un posto dove andare
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Oruña, María <1976->

Un posto dove andare : [un'indagine di Valentina Redondo] / María Oruña ; traduzione di Elisa Leandri ... [et al.]

Ponte alle Grazie, 2024

Abstract: Sul sito di un'antica fortezza medievale viene ritrovato il cadavere di una giovane donna: dall'abbigliamento pare una principessa venuta dai secoli bui. Un caso che si presenta fin da subito complicato per la tenente Valentina Redondo, anche perché la «principessa» non mostra alcun segno di violenza e stringe fra le mani una moneta cinquecentesca... Diventa difficile, stavolta, per la rigorosa Valentina e la sua squadra non smarrirsi nei meandri della Storia, quando una moneta del tutto simile viene ritrovata addosso a un uomo annegato in una vicina palude e la vita della stessa tenente viene scossa dall'improvvisa comparsa dell'ex fidanzata del «suo» Oliver, tornata dall'India imbottita di misticismo orientale e integralismo ambientalista... Ancora una volta, María Oruña intreccia con abilità le indagini di Valentina e le vicende passate, che in questo caso vedono protagonista un assortito gruppo di archeologi, geologi, avventurieri. Sino allo scioglimento in cui la magistrale costruzione si rivela e ogni filo dell'ingarbugliata matassa conduce al finale.

Compleanno di sangue
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Patterson, James <1947-> - Paetro, Maxine <1946->

Compleanno di sangue / romanzo di James Patterson e Maxine Paetro ; traduzione di Annamaria Biavasco e Valentina Guani

Longanesi, 2024

Abstract: Sono le 17.30 di un anonimo lunedì quando una donna in preda al panico fa irruzione nell'ufficio di Cindy Thomas, giornalista investigativa del San Francisco Chronicle, supplicandola di indagare sulla scomparsa di sua figlia Tara e della nipotina Lorrie. La donna non ha alcun dubbio: accusa il marito della figlia, un uomo violento, non solo di averle fatte sparire ma addirittura di averle uccise. Ma non ha prove che possano dimostrarne la colpevolezza. La disperazione della donna convince Cindy a passare il caso all'amica Lindsay Boxer, sergente della polizia di San Francisco. Agli occhi di Lindsay, la vicenda appare in un primo momento come un tragico episodio di violenza domestica, e anche i suoi sospetti ricadono sul marito. Eppure, qualcosa non torna... L'uomo nega con ostinazione qualsiasi coinvolgimento, e racconta agli investigatori un'altra storia: sua moglie era una donna ribelle e inquieta, che in passato era scappata altre volte. Che si tratti anche adesso di una sparizione volontaria? Nella mente di Lindsay si insinua il dubbio che la vicenda sia ben più complessa, e il ritrovamento del corpo della piccola Lorrie non fa che accelerare gli eventi. Il caso assume dimensioni sempre più ampie e le donne del Club Omicidi dovranno unire le forze per districare un'inquietante ragnatela di bugie.

Buonanotte Tokyo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Yoshida, Atsuhiro

Buonanotte Tokyo / Yoshida Atsuhiro ; traduzione dal giapponese di Costantino Pes

Roma : E/O, 2023

Dal mondo. Giappone

Abstract: Il “grande investigatore Shuro” sulle tracce del suo passato, Eiko, ragazza di provincia alla prima esperienza cinematografica, il tassista notturno Matsui che insegue il ricordo di una donna a bordo della sua vettura blu, il distributore di giornali Koichi, esperto di corvi urbani e la sua fidanzata riluttante, Mitsuki, che fornisce attrezzature per film… Persone gentilmente indaffarate, pratiche e allo stesso tempo sognatrici, a volte stravaganti, tutte in cerca del tassello mancante che completi la loro vita. I loro percorsi s’incrociano nella Tokyo notturna di oggi, metropoli più sottotono e malinconica rispetto alla città rampante dei grattacieli degli anni ‘80, scenario fascinoso e a tratti enigmatico per i personaggi irrequieti e solitari di questo romanzo puzzle. Le piccole storie quotidiane su cui è costruito il romanzo proseguono in atmosfere sospese e a tratti oniriche, tra ricerche, incontri casuali, pensieri e conversazioni dei diversi protagonisti. Non sono eroi né criminali, ma esseri umani che cercano pazientemente di affrontare la routine dell’esistenza guardandola con occhi diversi, presi da una calma che solo in apparenza è rassegnazione. La loro è attesa dell’opportunità che offra il modo di effettuare il passo successivo e magari incontrare la persona perduta. Perché quasi tutti loro hanno perduto qualcuno e sperano di ritrovarlo prima o poi. Il lettore si lascia trascinare dalla narrazione, chiedendosi fino all’ultimo se i pezzi combaceranno o se equilibri e legami faticosamente raggiunti si scioglieranno nuovamente nel fluire degli eventi della grande città.

La fabbrica delle ragazze
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Rossetti, Ilaria <1987->

La fabbrica delle ragazze / Ilaria Rossetti

Bompiani, 2024

Abstract: Al centro di questo romanzo ci sono le ragazze: con i capelli al vento di chi attraversa la campagna in bicicletta, con le guance scavate perché il cibo scarseggia ma gli occhi ardenti di chi ha tutta la vita davanti, con le dita sottili che sono perfette per costruire le munizioni. Infatti, durante la Prima guerra mondiale, la fabbrica Sutter & Thévenot sceglie proprio la campagna lombarda per installare, a Castellazzo di Bollate, uno degli stabilimenti dove centinaia di donne giovanissime fanno i turni per rifornire i soldati al fronte. E poi ci sono anche loro, i ragazzi, allontanati dalle famiglie e dal lavoro per andare a far carne da macello nelle trincee, con i cuori pieni di nostalgia e pronti ad accendersi quando arriva una cartolina vergata da una grafia femminile, come succede a Corrado che per amore arriva alla diserzione... Ma è il 1918, la Storia sta accelerando: è così che Emilia, la piscinìna, la mattina del 7 giugno saluta i genitori senza sapere se li rivedrà, perché una grave esplosione investirà la fabbrica causando decine di vittime, quasi tutte donne e bambine. La produzione però riprende subito, in tempo di guerra le vite umane contano ancora meno del solito. È così che Corrado e il padre di Emilia, Martino, con sua moglie Teresa dovranno accettare che la realtà è più dura dei sogni e il tempo scorre indifferente come il Seveso sotto il grande cielo. Con una lingua intensamente poetica e venata di dialetto senza mai indulgere nella maniera, Ilaria Rossetti racconta un episodio quasi dimenticato e più che mai attuale di lavoro femminile e morti bianche: prima di lei, fu Ernest Hemingway a parlarne in uno dei Quarantanove racconti. In queste pagine la storia vera dell'esplosione della fabbrica Sutter & Thévenot di Bollate, che uccise cinquantanove tra operai e operaie, da testimonianza si fa romanzo e attraverso le voci di tante piccole vite non smette di chiederci ascolto.