Questa sezione del catalogo comprende tutti i testi a stampa posseduti dalle biblioteche. Puoi effettuare ricerche in questa sezione attraverso il box di ricerca qui sotto.

Trovati 306668 documenti.

Mostra parametri
Il bel paese
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Stoppani, Antonio <1824-1891>

Il bel paese : conversazioni sulle bellezze naturali, la geologia e la geografia fisica d'Italia / Antonio Stoppani ; a cura di Walter Barberis

Torino : Giulio Einaudi editore, 2024

Abstract: “Il Bel Paese” è un capolavoro della divulgazione scientifica italiana del secondo Ottocento. In ventinove «conversazioni» serali, davanti al caminetto, uno zio molto colto che tanto ha viaggiato racconta ai nipoti, in maniera affabile e accattivante, la geologia e le bellezze naturalistiche dell’Italia. E le mille meraviglie del paesaggio italiano diventano un elemento fondante dell’identità nazionale. Insieme a “Pinocchio” e a “Cuore”, “Il Bel Paese” contribuì a forgiare cittadini consapevoli, educati all’amor di patria e alla solidarietà. Dalla sua prima edizione del 1876, il libro ebbe una vasta diffusione nell’Italia da poco unita, contribuendo a formare negli italiani i presupposti di una cultura scientifica da affiancare a quella filosofica, letteraria e religiosa. Dagli scorci più suggestivi del Lago Maggiore alle colline toscane, dalle marine allora incontaminate alle amate montagne degli Appennini e delle Alpi – Stoppani fu il primo presidente della neonata sezione milanese del Club alpino italiano – fino ai crateri del Vesuvio e dell’Etna, il libro racconta con competenza e amore il nostro territorio rendendolo per la prima volta un patrimonio per i nuovi italiani. L’introduzione di Walter Barberis da un lato contestualizza storicamente l’operazione di Stoppani, dall’altro sottolinea alcuni temi, come la riduzione dei ghiacciai e i pericoli del turismo di massa, che incredibilmente sono già in nuce nel libro. Il volume riproduce la versione e le incisioni originali della prima edizione nonché, in una serie di tavole fuori testo, sedici dipinti paesaggistici di alcuni fra i maggiori pittori dell’Ottocento.

La maestra è scomparsa!
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Allard, Harry <1928-2017> - Marshall, James <1942-1992>

La maestra è scomparsa! / Harry Allard, James Marshall ; traduzione di Sergio Ruzzier

Lupoguido, 2024

Abstract: I bambini dell'aula 207 si comportano sempre male: sono maleducati, chiassosi e apparentemente sordi alle gentili richieste della Maestra Dolcini. Finché non accade l'impensabile: la Maestra Dolcini scompare e al suo posto arriva un'arcigna supplente, la signorina Acquamarcia. Il suo aspetto sinistro, il tono aspro di chi non ammette scuse e la volontà ferrea di schiacciare capricci e asinate rendono la vita dei suoi studenti un vero inferno. I bambini sono pronti a tutto pur di riavere la Maestra Dolcini: si improvvisano detective, vanno alla polizia ma ogni sforzo sembra inutile

You like it darker
0 0 0
Materiale linguistico moderno

King, Stephen <1947->

You like it darker = Salto nel buio / Stephen King ; traduzione di Luca Briasco

Milano : Sperling & Kupfer, 2024

Pandora

Abstract: «L’immaginazione ha fame e ha bisogno di essere nutrita» scrive Stephen King nella postfazione di questa magnifica raccolta di dodici racconti che ci calano nei meandri più oscuri dell’esistenza, sia metaforicamente che letteralmente. Storie sul destino, la mortalità, la fortuna e le pieghe della realtà dove tutto può succedere, ricche e avvincenti come i suoi romanzi. King, da oltre mezzo secolo, un maestro della forma, scrive per provare «l’euforia di abbandonare la quotidianità» e in You Like It Darker i lettori sentiranno la medesima esaltazione. Due bastardi di talento racconta il segreto, a lungo nascosto, che lega per sempre due amici divenuti famosi. Nell’Incubo di Danny Coughlin, un’intuizione senza precedenti ribalta decine di vite, quella del protagonista in maniera più catastrofica. In Serpenti a sonagli, sequel di Cujo, un vedovo in lutto si reca in Florida in cerca di conforto e riceve invece un’eredità inaspettata. Ne I sognatori, un taciturno veterano del Vietnam risponde a un annuncio di lavoro e scopre che ci sono alcuni angoli dell’universo che è meglio lasciare inesplorati. L’Uomo delle Risposte si chiede se la preveggenza sia una fortuna o meno e ci ricorda che una vita segnata da una tragedia insopportabile può ancora essere salvata. Dal leggendario Maestro della narrativa, una straordinaria raccolta di racconti iconici, che ci conferma la sua capacità insuperabile di sorprendere, stupire e portare terrore e conforto insieme. Preparatevi a fare un salto nel buio.

Le formidabili donne del Grand Hôtel
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Kvarnström-Jones, Ruth <1962->

Le formidabili donne del Grand Hôtel : romanzo / Ruth Kvarnström-Jones ; traduzione di Francesca Toticchi

Nord, 2024

Abstract: In una fredda sera di dicembre del 1901, mentre nella sontuosa sala dei banchetti del Grand Hôtel fervono i preparativi per la prima cerimonia d'assegnazione del Premio Nobel, negli uffici ai piani superiori l'atmosfera è decisamente meno gioiosa. L'albergo, un vanto per la corona svedese e per l'intera nazione, in realtà è sull'orlo del fallimento. Per sovvertire un destino già scritto ed evitare lo scandalo, viene deciso di rivolgersi alla persona che, da sola e dal niente, negli ultimi anni è riuscita a dare vita a una catena d'alberghi di grande successo: Wilhelmina Skogh. Nonostante le sue indubbie qualità, però, la scelta di una donna a capo del Grand Hôtel fa storcere il naso a molti e suscita una vera e propria rivoluzione tra il personale maschile, tanto che la maggior parte arriva addirittura a licenziarsi. Ma Wilhelmina non è certo tipo da lasciarsi intimidire, anzi, sostituisce prontamente gli uomini con una nuova generazione di ragazze che, per scelta o necessità, cercano un'esistenza che vada oltre i confini del focolare domestico. Grazie al coraggio e all'intraprendenza di Wilhelmina e delle sue formidabili collaboratrici, il Grand Hôtel diventa così un modello di eccellenza al femminile, un elegante scenario in cui s'incrociano i destini di umili cameriere e arroganti nobildonne, ricche ereditiere e governanti ambiziose. Un luogo in cui modernità e tradizione s'incontrano e dove tutto sembra possibile, anche realizzare i propri sogni... Ispirato a una storia vera, questo romanzo ci fa entrare non solo nelle stanze segrete di un albergo iconico che ha segnato un'epoca, ma soprattutto nei cuori e nelle menti di un gruppo di donne brillanti e determinate, che non hanno avuto paura di sfidare le convenzioni del loro tempo pur di realizzare le proprie aspirazioni, diventando così un esempio di emancipazione e successo.

Detective game
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Tebaldi, Luca

Detective game : gioco di squadra : segui il tuo istinto! / Luca Tebaldi ; illustrazioni di Francesca Rizzato

San Dorligo della Valle : EL, 2024

Che spasso!
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pera Comics <1982->

Che spasso! / Pera Toons

Latina : Tunué, 2024

Quando muori resta a me
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Zerocalcare <1983->

Quando muori resta a me / Zerocalcare ; con i toni di grigio di Alberto Madrigal

Bao, 2024

Abstract: Un viaggio con suo padre verso il paesino tra le Dolomiti da cui proviene la famiglia paterna sarebbe la scusa perfetta per capire meglio Genitore 2, ma Zerocalcare e suo padre sono incapaci di parlarsi di cose significative. Questo rende difficile la trasferta, quando si capisce che la loro famiglia non è vista di buon occhio – anzi, da alcuni è proprio odiata – in paese. Le radici dell’odio risalgono a prima della Grande guerra, e si intrecciano al mistero che circonda, da trentacinque anni, il giorno più misterioso ed emblematico della vita di Calcare, quello che lui fin da bambino ricorda come “Il giorno di Merman”. Negli interstizi dei non detti, l’amore incrollabile di un padre per il suo unico figlio attraversa alcune delle pagine più buie della Storia del nostro Paese, silenziosamente coraggioso. Una storia in cui Zerocalcare si costringe a guardarsi allo specchio e non si fa sconti nel raccontare ciò che vede.

Happiness
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Steel, Danielle <1947->

Happiness / Danielle Steel ; traduzione di Berta Maria Pia Smiths-Jacob

Milano : Sperling & Kupfer, 2024

Abstract: Sabrina Brooks è un'autrice di thriller di grande successo. Ma a differenza dei suoi personaggi, conduce una vita tranquilla nel Berkshire con i suoi due amati cani, e si è lasciata alle spalle un passato oscuro e doloroso: un'infanzia con il padre freddo e distante, un matrimonio che si è trasformato in una relazione violenta da cui è dovuta fuggire. L'arrivo di una lettera misteriosa sconvolge la sua pace, rivelando che è l'unica erede del titolo e della proprietà fuori Londra di un suo zio recentemente scomparso. Questa notizia scioccante la costringe ad attraversare l'Atlantico e a fare un tuffo nel passato di suo padre e nei segreti da lui custoditi. Determinata a vendere rapidamente la tenuta, ma suo malgrado affascinata dal maniero, Sabrina non può fare a meno di ammirare i dintorni, specie grazie alla guida del bell'avvocato Grayson Abbott. Inizia così a chiedersi come sarebbe la vita come «Lady Brooks» e se riuscirebbe a barattare la stabilità per la quale ha lavorato così duramente. Sarà abbastanza coraggiosa da scegliere una strada diversa?

La scatola dei tesori
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Heller Algazi, Inbar <1994->

La scatola dei tesori / Inbar Heller Algazi ; traduzione di Simona Mambrini

Babalibri, 2024

Abstract: La nonna regala a Baldo una scatola da riempire di tesori. L'orsetto si incammina verso il bosco, che, si sa, è pieno di meraviglie: orme di lupo, raggi di sole… Ma niente di tutto ciò si può mettere in una scatola. Baldo sta per tornare a mani vuote, quando sente una vocina: «Cosa stai cercando, signor orsetto?»

Dalla stessa parte mi troverai
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Mira, Valentina <1991->

Dalla stessa parte mi troverai / Valentina Mira

SEM, 2024

Abstract: Questa storia comincia una sera d'inverno, il 7 gennaio 1978. Davanti a una sede del Movimento sociale italiano nel quartiere Appio Latino, a Roma, vengono uccisi a colpi d'arma da fuoco due attivisti di destra. Da quel momento, i morti di Acca Larentia diventano icone intoccabili del neofascismo. Questa storia ricomincia il 30 aprile 1987, quando viene arrestato Mario Scrocca, un militante di estrema sinistra. Secondo gli inquirenti, Scrocca avrebbe fatto parte del commando che colpì ad Acca Larentia. Lo troveranno cadavere ventiquattro ore più tardi, impiccato in una cella di Regina Coeli. Ma troppe cose non tornano... Questa storia senza fine ricomincia - una volta ancora - un pomeriggio di giugno del 2021. Due donne si incontrano sotto il cielo di Roma. Rossella ha sessant'anni ed è la vedova di Mario Scrocca. Valentina, di anni, ne ha trenta, è cresciuta dalle parti di Acca Larentia, in passato ha frequentato dei neofascisti e si porta dentro le cicatrici di quelle frequentazioni. "Dalla stessa parte mi troverai" è il racconto di un amore vissuto a mille nei giorni in cui tutto era ancora possibile e di una vita spezzata al tempo del disincanto collettivo, prima di essere consegnata all'oblio. Con un rigore che non ammette sconti, Valentina Mira fa luce sul vittimismo osceno dei carnefici, demolendo retoriche, alibi, miti di quella destra che si è presa l'Italia

Bellagrand
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Simons, Paullina <1963->

Bellagrand / Paullina Simons

Rizzoli, 2024

Tutta la vita che resta
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Recchia, Roberta <1972->

Tutta la vita che resta / Roberta Recchia

Milano : Rizzoli, 2024

Abstract: Marisa e Stelvio Ansaldo, nella Roma degli anni Cinquanta, si innamorano nella bottega del sor Ettore, il padre di lei. La loro è una di quelle famiglie dei film d’amore in bianco e nero, fino a quando, anni dopo, l’adorata figlia sedicenne Betta – bellissima e intraprendente – viene uccisa sul litorale laziale, e tutti perdono il proprio centro. Quell’affetto e quella complicità reciproca non ci sono più, solo la pena per la figlia persa per sempre. Nessuno sa, però, che insieme a Betta sulla spiaggia c’era sua cugina Miriam, al contrario timida e introversa, anche lei vittima di un’indicibile violenza. Sullo sfondo di un’indagine rallentata da omissioni e pregiudizi verso un’adolescente che affrontava la vita con tutta l’esuberanza della sua età, Marisa e Miriam devono confrontarsi con il peso quotidiano della propria tragedia. Il segreto di quella notte diventa un macigno per Miriam fin quando – ormai al limite – l’incontro con Leo, un giovane di borgata, porta una luce inaspettata: l’inizio di un amore che fa breccia dove nessuno ha osato guardare. Tutta la vita che resta esplora i meccanismi della vergogna e del lutto, ma soprattutto dell’affetto e della cura, e li fa emergere con una delicatezza sapiente, capace di incantare e sorprendere.

Cercando Laura
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Motta, Stefano <1975->

Cercando Laura / Stefano Motta

Einaudi ragazzi, 2024

Abstract: Una versione moderna e avvincente della vita di Francesco Petrarca, in un romanzo che celebra la grandezza di uno dei padri della letteratura italiana. Francesco Canigiani era uno scrittore affermato, una celebrità, un divo nell’ambito della letteratura contemporanea; il suo nome era sulla bocca di tutti, ma nessuno lo conosceva veramente. Sua figlia Francesca non lo amava, ma dopo la sua morte, per eseguire le volontà dettate nel testamento, scopre un lato intimo, sincero, del padre, molto diverso dalla figura pubblica che ha ammaliato il mondo, e decide di intraprendere un viaggio per scoprire meglio chi fosse in realtà. Insieme a Paolo, un amico che è più di un amico, segue le tracce di Laura, una donna amata dal grande scrittore, il suo amore più vero, più misterioso. E in questa ricerca i due troveranno qualcosa di straordinario: un "Canzoniere" che Canigiani avrebbe voluto dare alle fiamme, ma che rappresenta l’apice della sua carriera di scrittore... Un libro di narrativa per ragazzi e ragazze dai 12 anni. Un viaggio alla ricerca della soluzione a un mistero. Una storia appassionante di amore e di crescita.

Gastone musone. Stai calmo!
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Lang, Suzanne <autrice per bambini> - Lang, Max <1982->

Gastone musone. Stai calmo! / Suzanne Lang ; illustrato da Max Lang ; traduzione di Giusy Scarfone

Il Castoro, 2024

Abstract: Lo scimpanzé più amato da grandi e piccini torna con una nuova ed esilarante avventura, in una forma tutta nuova: scoprite la serie graphic novel di Gastone Musone! Gastone vorrebbe solo fare una tranquilla passeggiata per rilassarsi. Con in mano un’arancia antistress, ripete il suo mantra: «Spremi, spremi, mai più problemi». Ma la passeggiata non rimane tranquilla molto a lungo. Presto si unisce a lui Norman e, prima che Gastone se ne renda conto, mezza giungla si è già aggregata, trasformando il suo giretto solitario in una caotica avventura di gruppo. Inutile dire che tutto questo non farà molto bene al già agitatissimo Gastone… Forse è davvero il momento di... calmarsi un po’! Con il suo stile unico, Gastone Musone insegna a grandi e piccini che capita a tutti di essere un po’ stressati… e che ci sono tanti modi per sentirsi meglio! Un messaggio potente sulla pace interiore e sulla capacità di mantenere la calma, anche nei momenti più difficili. Un libro perfetto per bambini e adulti per imparare a gestire lo stress.

La ballata dei padri infedeli
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Teruzzi, Rosa <1965->

La ballata dei padri infedeli / Rosa Teruzzi

Sonzogno, 2024

Abstract: Nessun fiore è nato per uccidere. Una nuova indagine delle Miss Marple del Giambellino. Tornata dalla prima vacanza con Gabriele, nella Milano grigia di fine ottobre, Libera è in preda a un turbine di emozioni: se da un lato l’attrazione che prova per lui è innegabile, dall’altro è in crisi per le avance di Furio e per via della richiesta del commissario di appendere le indagini al chiodo – specie adesso che è così vicina a scovare il Gatto con gli Stivali, all’anagrafe Diego Capistrano, il rapinatore mascherato che potrebbe essere suo padre. Nonostante le incertezze, Libera decide di dare comunque la caccia al latitante – affiancata dalla madre Iole e dalla Smilza, le socie di sempre –, ancora più determinata a far venire a galla la verità. È così che le Miss Marple del Giambellino scoprono che l’uomo è rientrato in città, e che sta portando avanti un’indagine privata: Hamma, il padre del suo protetto, è scomparso dopo una rissa con un gruppo di peruviani, lasciandosi dietro una scia di sangue. Era uno spacciatore, e tutto fa pensare a una resa dei conti tra bande rivali; ma il suo corpo non è mai stato ritrovato, e Capistrano e le donne della famiglia Cairati sono decisi a vederci chiaro: finiranno per unire le forze, svelando segreti che avranno conseguenze insidiose e taglienti come spine.

Robin Food
0 0 0
Materiale linguistico moderno

De Giovanni, Maurizio <1958->

Robin Food / Maurizio De Giovanni

Slow Food, 2024

Abstract: Napoli e la sua cucina profumano le pagine di questo racconto divertente e a tratti surreale, che ci catapulta nel meraviglioso mondo di una ristorazione dove a farla da padrone è soprattutto l'arte di arrangiarsi. Tra lasagne con le polpette e pastiere, genovesi e gattò, si svelano le rocambolesche imprese di Roberto, quello che «a me mi piace cucinare» e della sua Marianna, che con astuzia femminile saprà ribaltare le sorti di un'osteria sull'orlo del fallimento.

Il canto dello storno
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Wolters, Octavie <1977->

Il canto dello storno / Octavie Wolters ; traduzione di Anna Patrucco Becchi

Camelozampa, 2024

Abstract: Dall’alto, lo storno pensa che è tutto così meraviglioso: la pianura coperta d’erba, i campi di grano, le nuvole, la brezza dal mare, come il cielo può essere limpido. Vuole farne una canzone, una canzone sulla bellezza di tutto. Lo racconta agli altri uccelli e ognuno di loro ha qualcosa da aggiungere al suo canto: per il picchio la bellezza degli alberi, per il gufo quella della notte, per il martin pescatore l’acqua… Un albo che ci ricorda l’infinita bellezza che si può trovare nella vita di tutti i giorni, se guardiamo abbastanza da vicino...

Cosa farò da grande
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Paoli, Gino <1934-> - Bresciani, Daniele

Cosa farò da grande : i miei primi 90 anni / Gino Paoli, con Daniele Bresciani

Firenze [etc.] : Bompiani, 2022

Abstract: Gino Paoli ha attraversato le stagioni più straordinarie della canzone italiana da protagonista eppure in modo sempre un po' sghembo, ironico, forse disilluso. La sua storia corre insieme a quella del nostro Paese, risorto dalle ceneri della dittatura e della guerra per dare avvio a un'epoca di inesauribile creatività, dove un giovane uomo di genio e sregolatezza alterna enormi successi a momenti di crisi, ma tutte le volte che cade si rialza più fiero di prima. Paoli scrive canzoni indimenticabili, ama donne baciate dal talento e dalla bellezza, guida auto troppo veloci, dipinge, esplora le profondità marine, mette al mondo quattro figli, assiste alla morte di amici carissimi e la sfiora lui stesso, come quando, nel 1963, si spara: ma la pallottola si ferma nel pericardio, dove sta ancora anche se "non rompe più le scatole facendo suonare il metal detector, deve essersi arrugginita". In questa passeggiata sul tetto dei ricordi - dalle bombe americane su Genova all'esordio per l'etichetta discografica del mitico Nanni Ricordi, dal Cantagiro a Sanremo, da Luigi Tenco a Ornella Vanoni, da Stefania Sandrelli a Fabrizio De André, dalla gatta Ciacola agli amati cani che oggi tengono compagnia a lui e alla moglie Paola - Gino Paoli si racconta all'amico Daniele Bresciani con schiettezza. E non esita a porsi domande difficili: "Sono quello di oggi o quello di cinquant'anni anni fa? Il tenero paroliere o il pittore spiantato? L'idiota diciottenne, il marito, il padre? L'oste o il bevitore? L'incosciente capace di sbagasciarsi in un giorno una paga intera o il cantante di successo?" Per concludere con la sua inconfondibile, ruvida poesia: "Una risposta non c'è. Ciascuno di noi è tutti e nessuno. Resta l'amore, forse, a dirci chi siamo."

Dio abita in Toscana
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Socci, Antonio <1959->

Dio abita in Toscana : viaggio nel cuore cristiano dell'identità occidentale / Antonio Socci

Milano : Rizzoli, 2024

Abstract: «Abbiamo forse smarrito la ragione profonda per cui davvero ci interessiamo al patrimonio culturale e alla storia dell’arte: la forza di liberazione con cui apre i nostri occhi e il nostro cuore a una dimensione “altra”.» Così scriveva Tomaso Montanari, e da qui prende le mosse questo libro, che rappresenta prima di tutto l’omaggio di un toscano alla bellezza della propria regione, una terra considerata l’«Italia dell’Italia». Una terra, potremmo dire, in cui tutto è un’espressione della fede cristiana del popolo: non solo i capolavori dei tanti artisti che vi sono nati o che nei secoli l’hanno amata, anche i muri delle città e perfino le vigne e i cipressi che ammiriamo nella sua inconfondibile campagna. Antonio Socci ci accompagna alla scoperta di un luogo magico abitato da mistici, poeti, pensatori, mercanti, artisti, banchieri, artigiani e contadini: quei «maledetti toscani» così rissosi, ma tutti, santi e peccatori, con la stessa fede (e lo stesso stupore) di fronte a Dio che si è fatto carne ed è «venuto ad abitare in mezzo a noi». E con la stessa tenerezza verso la Madre di Dio. Con una guida d’eccezione, passeggeremo fra le vie di Firenze, Pisa, Lucca e Siena, andando alla ricerca del lato più autentico della Grande Bellezza, troppo spesso trasformata in un immenso emporio delle meraviglie, in un luna park preso d’assalto da centinaia di turisti. Al contrario, nelle pagine di questo libro, che sono passi di un pellegrinaggio, ci sarà concesso il tempo di osservare, contemplare, ascoltare, toccare e assaporare, come si fa con un buon vino.

Il miraggio
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Läckberg, Camilla <1974-> - Fexeus, Henrik

Il miraggio / Camilla Läckberg, Henrik Fexeus ; traduzione dallo svedese di Laura Cangemi

Marsilio, 2024

Abstract: A Stoccolma il Natale si avvicina e la città si riempie di luci, ma per qualcuno la festa si annuncia amara. Una misteriosa telefonata al ministro della Giustizia segna l’inizio di un conto alla rovescia che lo spinge inesorabilmente incontro al giorno fissato per la sua morte. Come se non bastasse, in uno dei tunnel abbandonati della metropolitana viene ritrovato un mucchio di ossa umane. Potrebbero appartenere allo scheletro di un noto esponente della finanza, scomparso da qualche tempo? Mina Dabiri, la poliziotta ossessionata dai microbi, assume la guida delle indagini. Ma gli indizi scarseggiano e non le resta che tornare a chiedere aiuto a Vincent Walder, il maestro mentalista che molti ritengono capace persino di leggere nel pensiero. Con il ritrovamento di un altro mucchio di ossa, l’inchiesta si complica: cosa nascondono realmente le profondità della capitale? Chi e perché sta braccando il ministro?