C'è il profumo della carta, il carattere di stampa, la copertina, il fruscio delle pagine...un libro stampato è tutto questo, e molto di più. Per conoscere a fondo quest'oggetto meraviglioso, e tutto ciò che gli ruota attorno, dallo scrittore all'illustratore, dall'editor alla promozione, ecco una selezione di saggi che soddisferà ogni vostra curiosità. [ultimo aggiornamento: settembre 2021]

Trovati 20 documenti.

A proposito di libri
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Iperborea <casa editrice>

A proposito di libri : come nascono e diventano questi oggetti di carta dove leggiamo storie, idee e mondi interi / [con testi di Concita De Gregorio ... et al.]

Milano : Iperborea : Il Post, 2021

Abstract: "A proposito di libri" è il primo numero di Cose spiegate bene, la rivista di carta del Post realizzata in collaborazione con Iperborea. Di tutti noi appassionati di «libri», che ne celebriamo la bellezza e il pregio, chi sa cosa sia successo a un testo per diventare un oggetto di carta? Chi sa quante sono e di chi sono le case editrici e perché usano quasi tutte lo stesso font? Chi ha capito come si contano le copie nelle classifiche pubblicate nei supplementi culturali dei quotidiani e perché i libri spariscono così rapidamente dalle vetrine delle librerie? Chi sa perché a volte vengono scritti nei fatti da qualcun altro, editor, traduttori, ghostwriter? Con testi di Concita De Gregorio, Giacomo Papi, Francesco Piccolo, Michele Serra, Luca Sofri, Chiara Valerio e della redazione del Post. A cura di Arianna Cavallo e Giacomo Papi. Illustrazioni di Giacomo Gambiner

Alla ricerca del libro perduto
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Gingerich, Owen <1930->

Alla ricerca del libro perduto : la storia dimenticata del trattato che cambiò il corso della scienza / Owen Gingerich

Milano : Rizzoli, 2004

Abstract: Nella primavera del 1543, sul letto di morte, Niccolò Copernico ricevette le ultime pagine stampate del libro che coronava la sua carriera di astronomo: De revolutionibus orbium coelestium, ovvero Le rivoluzioni delle sfere celesti. È il libro che per la prima volta confuta le teorie di Tolomeo e i dogmi della Chiesa e propone il modello eliocentrico, secondo il quale è la Terra a girare attorno al Sole e non viceversa. Ma quanti lessero e compresero davvero la portata di un libro infarcito di complesse dimostrazioni matematiche? Per rispondere a questa domanda, l'astrofisico Owen Gingerich ha scandagliato per trent'anni le biblioteche di tutto il mondo.

I cento libri
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Dorfles, Piero <1946->

I cento libri : che rendono più ricca la nostra vita / Piero Dorfles

Milano : Garzanti, 2014

Abstract: Leggere ha ancora un senso? Cosa può insegnarci e come può cambiarci la vita? In questo libro Piero Dorfles ci accompagna in un viaggio nel magico mondo della letteratura attraverso i cento capolavori che meglio rappresentano il nostro immaginario letterario condiviso e ineludibile, e traccia un itinerario che appassionerà quanti si rivolgono ai libri per studiare, insegnare e cercare di capire meglio il mondo. Raccontandoci di utopie, di desideri, di mondi fantastici e di avventure emozionanti, ci fa rivivere la lettura come un'avventura dello spirito, un'esperienza della vita e un passaggio di maturazione. Con la consapevolezza costante che più libri si hanno in comune, più grande è il sistema di riferimenti, di esperienza e di sapere condiviso che ci permette di vivere in armonia con gli altri. Da 1984 di Orwell a Se questo è un uomo di Levi, dal Conte di Montecristo di Dumas a Delitto e castigo di Dostoevskij, la lettura diventa così un'esperienza in grado di arricchire le nostre vite attraverso ponti di emozioni e saperi condivisi, capace di avvicinarci al prossimo e di renderci sensibili al mondo e al destino dell'uomo.

I classici compagni di scuola
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Di Paolo, Paolo <1983->

I classici compagni di scuola / Paolo Di Paolo ; illustrazioni di Mariachiara Di Giorgio

Milano : Feltrinelli, 2021

Abstract: Immagina una classe fatta dai protagonisti dei classici della letteratura: ciascuno con i suoi pregi e difetti, sogni e avventure da raccontare! Estroverso come Passepartout. Intemperante come Jo March. Avventuroso come Tom Sawyer. Ribelle come il Barone Rampante. Ostinato come Oliver Twist. Saggia come Wendy. Curiosa come Scout. Arrabbiato come Franti. Fantasiosa come Alice. Istintivo come Buck. Vitale come Anne Frank. Paolo Di Paolo ci racconta undici indimenticabili personaggi della letteratura come se fossero i nostri compagni di banco. Perché, in fondo, leggere significa questo: incontrare gli altri. Scoprirli, innamorarsene, essere loro complici nelle imprese più spericolate... per poi non lasciarli più! Età di lettura: da 10 anni.

Come finisce il libro
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Gazoia, Alessandro

Come finisce il libro : contro la falsa democrazia dell'editoria digitale / Alessandro Gazoia (Jumpinshark)

Roma : minimum fax, 2014

Abstract: Da Gutenberg in poi, abbiamo immaginato il nostro progresso intellettuale legato indissolubilmente alla «cultura del libro». Ma oggi, mentre a noi lettori capita sempre più spesso di avere in mano uno smartphone o un e-reader, sembra che questa storia secolare volga al termine, portando con sé la scomparsa dell’editoria come la conosciamo, e forse la trasformazione radicale del concetto stesso di «letteratura». Se ad alcuni sembra un’apocalisse, Amazon.com e le piattaforme di self-publishing disegnano un radioso futuro in cui il rapporto fra chi scrive e chi legge sarà più aperto, diretto, libero. Ma è veramente così? Con un’idea chiarissima di come si sta evolvendo la nostra «società della conoscenza», Alessandro Gazoia analizza lo stato presente del mondo del libro, italiano e internazionale, ed esplora i possibili scenari futuri: mettendo in guardia contro il rischio di confondere le strategie di mercato con il libero scambio di idee, e illustrando invece le autentiche potenzialità rivoluzionarie dell’editoria digitale, Come finisce il libro vuole essere il manifesto di un percorso diverso per il futuro dei libri

Curarsi con i libri
3 1 0
Materiale linguistico moderno

Berthoud, Ella - Elderkin, Susan <1968->

Curarsi con i libri : rimedi letterari per ogni malanno / Ella Berthoud, Susan Elderkin ; a cura di Fabio Stassi ; traduzione di Roberto Serrai

Palermo : Sellerio, c2013

Abstract: Si può curare il cuore spezzato con Emily Brontë e il mal d'amore con Fenoglio, l'arroganza con Jane Austen e il mal di testa con Hemingway, l'impotenza con "Il bell'Antonio" di Vitaliano Brancati, i reumatismi con il "Marcovaldo" di Italo Calvino, o invece ci si può concedere un massaggio con Murakami e scoprire il romanzo perfetto per alleviare la solitudine o un forte tonico letterario per rinvigorire lo spirito. Questo suggeriscono le ricette di un libro di medicina molto speciale, un vero e proprio breviario di terapie romanzesche, antibiotici narrativi, medicamenti di carta e inchiostro, ideato e scritto da due argute e coltissime autrici inglesi e adattato per l'Italia da Fabio Stassi, autore de "L'ultimo ballo di Charlot". Se letto nel momento giusto un romanzo può davvero cambiarci la vita, e questo prontuario è una celebrazione del potere curativo della letteratura di ogni tempo e paese, dai classici ai contemporanei, dai romanzi famosissimi ai libri più rari e di culto, di ogni genere e ambizione. Queste ricette per l'anima e il corpo, scritte con passione propongono un libro e un autore a rimedio di ogni nostro malanno, che si tratti di raffreddore o influenza, di un dito del piede annerito da un calcio maldestro o di un severo caso di malinconia. Le prescrizioni raccontano le vicende e i personaggi di innumerevoli opere, svelano aneddoti, tratteggiano biografie di scrittori illustri e misconosciuti in un invito ad amare la letteratura.

E così vorresti fare lo scrittore
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Culicchia, Giuseppe <1965->

E così vorresti fare lo scrittore / Giuseppe Culicchia

Roma [etc.] : GLF Laterza, 2013

Abstract: Tu che stai leggendo queste mie righe sappi che nel presente libro userò la parola 'scrittore', almeno quando riferita a me, per pura e semplice convenzione, perché si sa che l'Italia pullula di scrittori, e chiunque abbia pubblicato non dico un romanzo o un racconto ma giusto una raccolta di poesie o anche solo una singola poesia si ritiene automaticamente tale. Anzi, di più: perché tra le Alpi e il Lilibeo esistono innumerevoli scrittori convinti di essere tali benché siano inediti, e questo nonostante da alcuni lustri si pubblichi ormai praticamente tutto. Questo libro è destinato a un pubblico potenzialmente molto vasto, visto che - com'è noto - in Italia sono più quelli che scrivono che quelli che leggono. Attenzione, però, non si tratta di un manuale di scrittura. No: E così vorresti fare lo scrittore è una sorta di guida a cosa gira intorno al mestiere di scrivere, passando per tutte le tappe che costellano la nascita e poi il consolidamento di uno scrittore: dalla correzione delle bozze al rapporto con l'ufficio stampa, dalla realizzazione della copertina alla costruzione del caso letterario, dalla prima presentazione in pubblico al dorato mondo delle Lettere italiane. Può darsi che ti possa tornare utile il giorno in cui sarai tentato/a di dire, alla tua prima intervista, che l'ispirazione ti arriva direttamente dal Cielo. Perché c'è chi lo dice, e con l'aria di crederci sul serio.

Editoria condizionata
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Brémond, Jeanine - Bremond, Greg

Editoria condizionata / Jeanine e Greg Brémond

Milano : Sylvestre Bonnard, c2003

Abstract: Il volume, che ha destato in Francia grande scalpore, tratta di come le politiche di marketing e la progressiva scomparsa delle piccole librerie private influiscano sulle scelte editoriali, che sempre più, secondo gli autori, si identificano con quelle dei grandi gruppi. Il libro descrive il fenomeno sempre più diffuso della concentrazione editoriale e dell'inserimento del libro in una logica di comunicazione globalizzata a livello mondiale. Le grandi concentrazioni editoriali formano ormai infatti un oligopolio che avvolge il mondo dell'informazione e il loro potere pone problemi reali per il funzionamento delle democrazie.

Facciamo un libro
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Johnson, Paul

Facciamo un libro : imparare a leggere e a scrivere costruendo libri / Paul Johnson ; a cura di Maria Pia Alignani

Torino : Sonda, 1996

Abstract: Il manuale fornisce agli insegnanti una guida completa per realizzare libri con i bambini e i ragazzi. Sviluppando attività come la stesura del testo, l'elaborazione della storia, l'illustrazione, la rilegatura, l'autore mostra come realizzare libri possa far compiere ai bambini e ai ragazzi grandi progressi in tutte le discipline del loro corso di studi

Le forme del libro
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cursi, Marco <1966->

Le forme del libro : dalla tavoletta cerata all'e-book / Marco Cursi

Bologna : il Mulino, c2016

Abstract: Il volume ripercorre la storia delle principali forme librarie dall'antichità romana fino a oggi attraverso le innovazioni che si sono succedute nei supporti (legno, papiro, membrana, carta), nelle tipologie (tabula, rotolo, codice, libro a stampa), nelle figure professionali impegnate nella produzione (copista, miniatore, compositore, tipografo), nelle pratiche di elaborazione, ricezione e circolazione del testo presso il pubblico dei lettori. La rivoluzione digitale e l'avvento dell'e-book hanno scisso il binomio finora indivisibile tra il piano del testo e quello del libro, rendendo possibile la realizzazione dell'antico sogno di una biblioteca universale capace di contenere l'intero patrimonio scritto dell'umanità.

Libraio per caso
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Montroni, Romano <1939->

Libraio per caso : una vita tra autori e lettori / Romano Montroni ; introduzione di Michele Serra

Venezia : Marsilio, 2010

Abstract: Ha fatto molta strada Romano Montroni da quando, giovanissimo, pedalava in sella a una bicicletta con un cassone pieno di libri. È cominciata così una straordinaria avventura umana e professionale, segnata dall'incontro con Giangiacomo Feltrinelli: nel 1963, a ventiquattro anni, Montroni è il direttore della Libreria Feltrinelli di piazza Ravegnana, a Bologna, e uno dei più giovani direttori di libreria d'Italia. È la prima tappa di un lunghissimo cammino costellato di incontri, progetti, idee, sfide, sorprese. E di successi. Nel 2005, poi, il distacco dalla Feltrinelli e l'inizio di un nuovo corso come consulente del progetto Librerie Coop. Traboccante dello slancio, dell'entusiasmo e della passione che gli sono propri, in questo ritratto del libraio da giovane che è memoria e al tempo stesso romanzo di formazione, Romano Montroni si racconta; nel farlo, racconta anche una stagione culturale vista dal suo personalissimo osservatorio, la libreria: dai movimenti studenteschi del '68 e del '77 alla crisi dei primi anni ottanta, ai libri al chilo, ai megastore. E intanto, con un piede nel passato e l'altro, risolutamente, nel futuro, continua instancabile a trasmettere la capacità di vendere l'anima a nuove generazioni di librai.

Il libro antico
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Baldacchini, Lorenzo <bibliotecario>

Il libro antico / Lorenzo Baldacchini

Nuova ed. aggiornata

Roma : Carocci, 2001

Abstract: I libri antichi non sono semplici trasmettitori di testi, ma testimoni complessi di attività intellettuali, manuali, commerciali, politiche e religiose. Il volume di Baldacchini - che esce ora in una nuova edizione completamente rivista e aggiornata - offre una panoramica della storia del libro dall'invenzione della stampa nel Quattrocento fino alla rivoluzione industriale dell'Ottocento. L'attenzione alle tecniche di produzione, ai materiali e alle diverse tipologie, ne fanno uno strumento utile per gli studenti dei nuovi corsi di Conservazione dei beni culturali, ma anche per bibliotecari e per quanti si occupano di edizioni antiche.

Libro antico, libro moderno
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Tuzzi, Hans <1952->

Libro antico, libro moderno / Hans Tuzzi

Roma : Carocci, 2018

Abstract: Con stile discorsivo ma senza rinunciare alla precisione scientifica, l'autore narra la storia delle componenti fisiche e concettuali del libro spiegando come sono cambiate dal torchio a mano di Gutenberg a oggi: l'invenzione del titolo, del numero di pagina, della punteggiatura, tecnica e uso delle illustrazioni... Un testo che descrive nelle sue componenti il libro tipografico, quello cioè realizzato tramite la tipografia manuale, ma non solo: che accompagna il lettore alla conoscenza del libro in quanto oggetto, sottolineando gli elementi di continuità fra libro antico e libro moderno, pur nel mutare delle tecnologie.

Il libro come opera d'arte
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Il libro come opera d'arte : avanguardie italiane del Novecento nel panorama internazionale = The book as a work of art : the Italian avant-gardes in the Twentieth century as part of the international panorama : [catalogo della mostra : Roma 23 settembre-19 novembre 2006] / a cura di Giorgio Maffei, e Maura Picciau ; presentazione di Maria Vittoria Marini Clarelli ; testi di Giorgio Maffei ... [et al.]

Mantova : Corraini, 2006

Abstract: Il libro è un territorio solitamente poco battuto nello studio complessivo delle opere di un artista, ma per Marinetti, Matisse, Kandinsky, Depero, Munari, Pistoletto e molti altri risulta determinante. Questo volume (testi di Giorgio Maffei, Maura Picciau, Barbara Cinelli, Sara Guindani e Annalisa Rimmaudo) accompagna l'esposizione alla Galleria Nazionale d'arte moderna di Roma e contiene una preziosa rassegna di libri d'artista italiani e non, dai primi anni del Novecento ai giorni nostri, presentati attraverso le copertine e alcune pagine interne.

Il libro dei libri proibiti
0 0 0
Materiale linguistico moderno

The Book Fools Bunch

Il libro dei libri proibiti : tutti i libri proibiti nei secoli dalla Chiesa, dalla politica, dalla censura, dalla morale, dalle dittature / The Book Fools Bunch

Firenze : Edizioni Clichy, 2019

Abstract: Dai libri bruciati insieme ai loro autori nella Cina del III secolo avanti Cristo, fino a Ipazia, massacrata per la sua femminile saggezza. Dal libro sulla commedia di Aristotele ai volumi distrutti nel 642 nella biblioteca di Alessandria. Dal «falò delle vanità» promosso a Firenze nel 1497 da Girolamo Savonarola ai manoscritti maya bruciati dalla Santa Inquisizione. Dall'Index Librorum Prohibitorum del 1559 alla condanna per oscenità del Marchese de Sade, fino ai «Bücherverbrennungen» dei nazisti per poi arrivare a "Lolita" di Nabokov, ai "Ragazzi di vita" di Pasolini e perfino a "Winnie the Pooh" di Milne. E ancora Henry Miller, Jack Kerouac, Louis-Ferdinand Céline e molti altri autori, indicati nel tempo e nelle sue imprevedibili pieghe di volta in volta come «proibiti». Da sempre il potere considera i libri una delle armi più pericolose ed eversive per l'ordine costituito, per la morale, per il rispetto delle regole. La censura, ma anche semplicemente l'etica pubblica, la politica, e soprattutto la Chiesa e le varie dittature in ogni luogo del pianeta hanno deciso o tentato di decidere lungo la storia cosa la gente doveva o non doveva leggere. Perché i libri sono senza alcun dubbio uno degli elementi che costituiscono la libertà degli esseri umani.

Il libro maledetto
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Minois, Georges <1946->

Il libro maledetto : la storia straordinaria del Trattato dei tre profeti impostori / Georges Minois ; traduzione di Sara Arena

Milano : Rizzoli, 2010

Abstract: Primo luglio 1239: Gregorio IX accusa l'imperatore Federico II di avere dichiarato che il mondo intero è stato ingannato da tre impostori, Gesù, Mose e Maometto. Poco dopo l'insinuazione del papa, si diffonde una voce ancora più inquietante: Federico II e il suo braccio destro, Pier delle Vigne, avrebbero scritto un trattato in latino, il De tribus impostoribus, sostenendo questa tesi empia. Eppure nessuno ha visto il libro maledetto. E per secoli nessuno lo vedrà, anche se di volta in volta il manoscritto fantasma sarà attribuito a personaggi eterodossi da screditare: da Machiavelli a Ramo, da Bruno a Hobbes, dall'Aretino a Spinoza. Finché nel 1719, in Olanda, accade l'imprevedibile: il Trattato dei tre impostori viene stampato in francese. Ma un interrogativo grava sulla pubblicazione: è davvero l'opera di cui si parla dal Medioevo, o è una semplice truffa commerciale, un'impostura sull'impostura? Georges Minois scioglie questo e molti altri enigmi, ripercorrendo le tappe principali della vicenda complessa che da una calunnia ha portato alla nascita della Bibbia dell'ateo. Un documento contraddittorio quanto misterioso che, per un curioso gioco della Storia, finisce con l'avere almeno un aspetto in comune con il Dio contro cui si scaglia: sulla sua natura, e sul mistero della sua esistenza, non si smette di interrogarsi.

Il mondo in un libro
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Il mondo in un libro / a cura di Giulio Carnazzi e Riccardo Fedriga ; introduzione di Giulio Carnazzi

Milano : Sylvestre Bonnard, c2002

Abstract: L'intento di trovare la chiave del sapere, e di costruire un libro che racchiuda tutte le cognizioni disponibili ha attraversato i secoli in lungo e in largo. Dai tempi dell'antica Mesopotamia scienziati e sapienti si sono spremuti intorno al problema, quasi come intorno alla ricerca della pietra filosofale: si può racchiudere in confini accettabili il patrimonio delle scienze umane? si può archiviare la molteplicità e la diversità del mondo? (dall'introduzione di Giulio Carnazzi).

Non sperate di liberarvi dei libri
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Carrière, Jean-Claude <1931-> - Eco, Umberto <1932-2016>

Non sperate di liberarvi dei libri / Jean-Claude Carrière, Umberto Eco ; a cura di Jean-Philippe de Tonnac ; traduzione di Anna Maria Lorusso

[Milano] : Bompiani, 2009

Abstract: La gaia scienza: raramente l'espressione nietzschiana è stata così azzeccata per un libro... un libro sui libri! Dal papiro ai supporti elettronici, percorriamo duemila anni di storia del libro attraverso una discussione contemporaneamente erudita e divertente, colta e personale, filosofica e aneddotica, curiosa e gustosa. Passiamo attraverso tempi diversi e diversi luoghi; incontriamo persone reali insieme a personaggi inventati; vi troviamo l'elogio della stupidità, l'analisi della passione del collezionista, le ragioni per cui una certa epoca genera capolavori, il modo in cui funzionano la memoria e la classificazione di una biblioteca. Veniamo a sapere perché 'i polli ci hanno messo un secolo per imparare a non attraversare la strada' e perché 'la nostra conoscenza del passato è dovuta a dei cretini, degli imbecilli o degli avversari'. Insomma, godiamo della 'furia letteraria' di due appassionati che ci trascinano nella loro folle girandola in cui ogni giro sorprende, distrae, insegna. In questi tempi di oscurantismo galoppante, forse è il più bell'omaggio che si possa fare alla cultura e l'antidoto più efficace al disincanto.

Passione libri
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Tung, Debbie <fumettista>

Passione libri / Debbie Tung

Il Castoro, 2020

Abstract: Se ogni giorno ti ritrovi in fila davanti alla cassa di una libreria nonostante la pila di libri ancora da leggere sul tuo comodino. Se pensi non ci sia niente di meglio del profumo di un libro appena comprato. Se i libri sono i tuoi migliori amici e lasciarli andare dopo averli finiti ti provoca crisi di pianto incontrollate. Non preoccuparti, non è nulla di grave: sei semplicemente affetto da Passione Libri! Con una dedica speciale ai librai che resistono.

Storia del libro
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Barbier, Frédéric <1952->

Storia del libro : dall'antichità al 20. secolo / Frédéric Barbier ; postfazione di Mario Infelise

Bari : Dedalo, c2004

Abstract: Come situare, nell'epoca della comunicazione di massa, un oggetto apparentemente semplice come il libro? Afferente a discipline come la bibliologia quanto alla storia, la storia dell'arte o la storia della cultura materiale, per la sua duplice natura - di thesaurus della tradizione culturale di una data società da un lato e di veicolo materiale della comunicazione dall'altro - il libro è un oggetto sociale, determinato dalle pratiche del suo tempo. Una prospettiva che colloca il libro lungo le fondamentali linee di sviluppo delle civiltà, dalle civiltà antiche del Mediterraneo al Medioevo latino, dal Rinascimento europeo all'età moderna del capitalismo mercantile e poi industriale, per giungere agli attuali mercati nazionali e internazionali.