Vedi tutti

Gli ultimi messaggi del Forum

Cartagine - Enrico Acquaro

il più grande difetto di questo libro è che essendo stato stampato nel 1978 taglia fuori le ultime scoperte in campo archeologico.
detto questo è un volume un po' ostico per chi non ha una infarinatura di arte (sia architettonica che riguardante beni mobili) ma riesce comunque perfettamente a spiegare cos'è stata cartagine; quale fu il suo retroterra culturale (con una interessante digressione sulla fenicia del secondo e primo millennio) e in quale ambiente si trovò a muoversi ed operare; come si modificò e migliorò col passare delle epoche per adattarsi alle nuove sfide internazionali che le si presentavano davanti.

Cartagine - Enrico Acquaro

leggero, di facile lettura e ideale per chi ha delle curiosità su questa città che per alcuni secoli influenzò grandemente l'area del mediterraneo occidentale e del nordafrica.
fornisce anche delle curiose teorie su alcune pratiche che istintivamente utilizziamo ancora oggi.

Cinzia - Leo Ortolani

molto godibile e con il classico umorismo di Ortolani, con qualche nota riflessiva sul dramma psicologico che vive chi ha una sessualità considerata da molti "diversa"