Questa sezione del catalogo comprende tutti i testi a stampa posseduti dalle biblioteche. Puoi effettuare ricerche in questa sezione attraverso il box di ricerca qui sotto.

Trovati 281331 documenti.

Mostra parametri
Non è mai troppo tardi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Russo, Stefania

Non è mai troppo tardi / Stefania Russo

Milano : Sperling & Kupfer, 2020

Pandora

Abstract: Un'arzilla ottantenne che mobilita il vicinato per aiutare la fidata badante. Una storia sul valore del tempo donato e ricevuto. "Mi chiamo Annarita, ho ottantaquattro anni e vivo nel Mostro di cemento, un anonimo complesso residenziale nella periferia di Milano, su una stramaledetta sedia a rotelle. Non si può certo dire che io sia autosufficiente, ma per fortuna posso contare sull'aiuto di Olga, una donnona rumena premurosa e gentile. Ho anche una figlia, Katia, che vive proprio nella palazzina qui accanto, ma non ha più tempo ormai da dedicare alla sua vecchia. C'è una cosa, però, per cui le sarò per sempre grata: sua figlia Stella, la mia affettuosa nipotina sedicenne, la mia felicità quotidiana. Trascorro le mie giornate tra un caffè con i vicini e i romanzi che Olga mi legge, trascinandomi, di tanto in tanto, nel cortile del Mostro, dove ho conosciuto questo strambo vicinato con cui mi sono trovata a vivere: le vecchiette con cui vado a messa, Alessio - il fidanzatino di Stella - e gli altri ragazzotti con i pantaloni strappati, il giovane e instancabile Totò e don Antonio, su cui tutti possiamo sempre contare. Non ho mai visto il Mostro così animato come nelle ultime settimane, tanti vicini disposti a donare il loro tempo e altrettanti a pagare per imparare a impastare il pane o a usare il computer. Si chiama Banca del Tempo. L'idea è venuta a Stella: chi vuole può rendersi disponibile offrendo dei corsi, e il denaro raccolto dai partecipanti servirà ad aiutare la sorella di Olga, gravemente malata. Speriamo solo che non sia troppo tardi...".

L'ultimo inganno di Hitler
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Rampin, Matteo <1966->

L'ultimo inganno di Hitler / Matteo Rampin

HarperCollins, 2020

Abstract: I soldati sovietici penetrano nel bunker di Hitler un istante prima che il dittatore ponga fine alla sua esistenza. Ne nasce una formidabile partita a scacchi psicologica tra Mosca, Londra, Washington e il Vaticano, che coinvolge servizi segreti, forze speciali e psichiatri militari. Un avvincente romanzo che ha come protagonisti personaggi realmente esistiti, tra cui Douglas Kelley, psichiatra militare esperto di ipnosi e illusionismo.

L'ombra del potere
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Sten, Viveca <1959->

L'ombra del potere / Viveca Sten ; traduzione dallo svedese di Alessia Ferrari

Marsilio, 2020

Abstract: Meta prediletta di velisti e poeti, Sandhamn è tra i luoghi più incantevoli dell'arcipelago di Stoccolma. Un'isola magica, con tradizioni e consuetudini ben radicate e gelosamente custodite da famiglie che, come quella di Nora Linde, ci abitano da generazioni. A luglio, tempo di vacanze, Nora si trova a Villa Brand, per festeggiare la sua promozione a pubblico ministero e godersi l'estate insieme a Jonas e alla piccola Julia. La stagione offre però una novità: Carsten Jonsson, noto uomo d'affari arrivato da Londra, si è stabilito con moglie e figli nella sua nuova residenza di lusso a Fyrudden, sul lato meridionale. Una costruzione immensa tra il mare e la pineta, che provoca non pochi malumori tra la popolazione locale, come una serie di piccoli incidenti pare confermare. Una festa in grande stile per tutti dovrebbe calmare le acque, ma il gesto di pace finisce in dramma: un furioso incendio devasta la proprietà, e quando le fiamme finalmente si placano, tra la cenere e le macerie viene alla luce un corpo carbonizzato. Da dove arriva tanto odio? Fino a che punto può spingersi la gente dell'isola per cacciare uno straniero? Il rogo potrebbe avere a che fare con il passato di Jonsson? O c'entrano forse i suoi loschi contatti russi? È Thomas Andreasson a guidare le indagini, nessuno alla centrale di Nacka conosce l'arcipelago meglio di lui. Ma per Thomas, in polizia ormai da vent'anni, nonostante il prezioso sostegno di Nora questa nuova caccia al colpevole sarà molto faticosa, complicata dal senso di inadeguatezza e dai dubbi sempre più assillanti sul proprio ruolo di poliziotto.

Cattolica crime
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ori, Marco

Cattolica crime : romanzo / Marco Ori

Roma : Neroitaliano, 2020

Abstract: Arrigo, Mac e Ruperto sono tre delinquenti di mezza tacca che hanno urgente bisogno di denaro. Arrigo perché, a trentatré anni suonati, è stato cacciato di casa dai genitori e non ha nessuna intenzione di trovarsi un lavoro. Mac perché la sua tipa gli mette pressione con le solite storie di metter su famiglia e avere dei bambini. E Ruperto perché si è fatto dei debiti di gioco con un boss mafioso che minaccia di farlo fuori. Alla ricerca di soldi facili dunque, i tre si ritrovano quasi per miracolo in chiesa con la stessa idea: rapinare le offerte fatte dai religiosi a don Guido, il parroco di Cattolica, la città sulla costa romagnola in cui vivono. Ma non tutto va per il verso giusto, perché alla loro vista (con Arrigo mascherato da Lucifero) il prete crolla a terra colto da un infarto e, subito dopo, il fattorino di Mondo Pizza si mette a suonare insistentemente alla porta della canonica... e ora, cosa succederà?

Il figlio della vedova
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Holding, Elisabeth Sanxay

Il figlio della vedova / Elisabeth Sanxay Holding ; traduzione e cura di Massimo Ferraris

Elliot, 2020

Abstract: Rimasta vedova, Tilly MacDonald si trasferisce insieme al figlio Robert a casa della ricca cugina Sibyl, una donna dal temperamento nervoso e instabile. Dedita all'alcol, la donna viene spesso colta da paranoie che le provocano accessi improvvisi di rabbia o pianto, tanto che Tilly comincia ad aver paura di restare sola con lei. Un giorno Sibyl chiede alla cugina di portarle un sonnifero perché possa aiutarla a riposare. Qualche ora dopo, viene trovata morta. Avvelenamento da cianuro, è il rapporto del medico legale che fa ricadere immediatamente i sospetti su Tilly, la quale sceglie di seguire la strategia più pericolosa: mentire...

Morfina
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Malgesini, Martino <1995->

Morfina / Martino Malgesini

Gilgamesh, 2020

Abstract: Nella Crema del 1979 si intrecciano le vite di Anacleta, una donna di mezza età malata di cancro, di Agata, una prostituta-scrittrice, di Mario, un camionista turbato da un trauma infantile irrisolto, e di Francesco e Andrea, due giovani tossicodipendenti assetati di vita. In parallelo, si sviluppa la vicenda di Sascia, soldato sovietico in Afghanistan, e della madre Varvara, che lo attende disperata a Yalta. Un romanzo breve, capace di offrire un assaggio delle angosce, delle passioni e dei desideri quotidiani che animano i “piccoli eroi” della provincia lombarda ‒ e non solo ‒ sul finire della Guerra fredda.

Roma giungla
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Saladini, Gino <1957-> - Lucidi, Christian

Roma giungla / Saladini & Lucidi

Marsilio, 2020

Abstract: Sandro Sparta, un agente della Dcsa con problemi cardiaci, viene incaricato di condurre un'indagine preliminare a Civitavecchia, il porto di Roma, dove è stato commissario di polizia vent'anni prima. Lo scalo sta subendo l'infiltrazione della 'ndrangheta, che vuole farlo diventare centrale nella rete del traffico internazionale di stupefacenti. La cocaina prodotta in Colombia nei territori del Clan del Golfo arriva in Italia passando per la Nigeria. Le sue strade si incrociano così con quelle di Henry Boezie, uno scultore nigeriano residente a Civitavecchia. Legato ai culti esoterici africani e al Vudù, Boezie convive con Alaba, una conturbante ex prostituta, cartomante e divinatrice, dalla cui magia si ritiene protetto, ed è in realtà il capo del nucleo della confraternita criminale dei Black Axe a Roma. Con la complicità di Filippo 'u Bellu, un anziano 'ndranghetista in cerca di rivincita, sta tessendo nell'ombra le fila di un piano estremamente ambizioso e arrischiato per conquistare la supremazia nel mercato romano della droga e della prostituzione. Tra omicidi, ricatti e tradimenti, Sparta scoprirà ben presto di essersi infilato in una partita molto più grande, complessa e pericolosa di quanto potesse immaginare. Una partita che è solo alle battute iniziali.

La processione dei fantasmi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Lioni, Gianluca <1981->

La processione dei fantasmi : la prima indagine del maresciallo Tanchis / Gianluca Lioni

Tre60, 2020

Abstract: Isola della Maddalena, 1864. Mentre l’anarchico Bakunin approda al porto di Caprera, accolto da Garibaldi in persona e dalla sua corte di fedelissimi, nell’unica osteria dell’isola il vecchio capitano inglese Daniel Roberts apprende dell’improvvisa morte di Loriga, proprietario dell’emporio del paese. Solo pochi giorni prima, il commerciante aveva raccontato di aver visto la Réula, la macabra processione di fantasmi che, secondo una leggenda popolare, sarebbe presagio di sventure. Ma il maresciallo Bachisio Tanchis e il giovane brigadiere De Rosas non possono dar retta alle superstizioni e si mettono alla ricerca di un colpevole. Daniel Roberts, intanto, inizia a indagare per conto proprio assistito dal parroco, l’energico e anticonformista don Mamia... Non ci vuole molto per far emergere i loschi e pericolosi maneggi elaborati da Loriga nel corso degli anni. Ma il mistero è più profondo, e affonda le sue radici nei rapporti tra il commerciante e la composita popolazione dell’isola. Tra pescatori napoletani, scalpellini liguri e militari piemontesi, tra interessi del giovane Regno d’Italia e antichi segreti locali, ci vorrà tutto l’acume degli investigatori – e l’intervento di Garibaldi – per sbrogliare la matassa.

La settima promessa
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Tilli, Michela <1974->

La settima promessa / Michela Tilli

Garzanti, 2020

Abstract: Alle porte di Milano c'è un quartiere lontano anni luce dallo sfarzo della città. Un'appendice periferica dove è impossibile distinguere un palazzo dall'altro, una strada dall'altra. È qui che crescono due ragazze che non hanno niente in comune fuorché i loro dodici anni: Imma, taciturna e solitaria, è felice solo con il naso in un libro, isolata da tutto e da tutti. Al contrario, Agata odia l'invisibilità e aspetta con ansia il giorno in cui smetterà di essere la figlia del meccanico. Due mondi che sembrerebbero fatti per non incontrarsi mai. E invece, tra i banchi di scuola, bastano poche parole scambiate sottovoce, un consiglio di lettura e una gentilezza inattesa perché Imma e Agata si scoprano più simili di quanto non credano e comincino a fare affidamento l'una sull'altra. Giorno dopo giorno, la loro amicizia si approfondisce ed entrambe decidono di suggellarla con sette promesse, sette cose belle che piacciono a entrambe e che non smetteranno mai di condividere qualunque cosa accada. Ma spesso le promesse sono destinate a essere infrante. Soprattutto se la realtà entra prepotente a sconvolgere un universo che si credeva invulnerabile. Quando, per un'insignificante coincidenza, Agata e Imma vengono a conoscenza di un oscuro segreto, capiscono che niente sarà più come prima. Perché quel segreto, che lega indissolubilmente le loro famiglie, è un'arma a doppio taglio: potrebbe unirle ancora di più, ma anche costringerle a mettere fine alla loro amicizia.

Ho soffiato il mio desiderio fino al cielo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Amar, Philippe <giornalista e sceneggiatore>

Ho soffiato il mio desiderio fino al cielo / Philippe Amar ; traduzione di Sara Arena

Garzanti, 2020

Abstract: C'è un desiderio che accomuna tutti i bambini del mondo: avere una mamma e un papà. È così anche per Victor, che vorrebbe capire se quella sensazione è diversa dall'affetto che gli ha regalato l'anziana Tatie, da cui è stato allevato come un figlio. Adesso che non può più occuparsi di lui, l'intraprendente dodicenne decide che a trovare una mamma ci penserà da solo. Ha già un'idea in testa. È convinto che Lily, la pasticcera che incrocia per strada ogni mattina, abbia tutte le qualità per essere quella giusta: uno sguardo dolce e generoso, un sorriso aperto che promette calore e fiducia e la passione per la cucina con cui assecondare la sua insaziabile golosità. Victor è al settimo cielo, non avrebbe potuto trovare candidata migliore. Il problema è che non ha messo in conto un possibile rifiuto da parte di Lily. Pur restando affascinata dall'entusiasmo di Victor, la giovane pasticcera non ha nessuna intenzione di fargli da madre. Almeno finché non avrà fatto ordine nella sua vita cui manca il solido fondamento dato da poche e semplici certezze. L'amore, la maternità, la stabilità lavorativa restano per lei un orizzonte a cui tendere, a patto che trovi il coraggio di dare retta alla voce del passato da cui continua a essere tormentata. Nel frattempo, Victor non ci pensa nemmeno ad arrendersi e stare a guardare. Giorno dopo giorno, si impegna a escogitare stratagemmi e rocambolesche imboscate per intrappolare e conquistare Lily. Perché nessuno meglio di lui sa che è il cuore a scegliere la persona capace di regalarci la felicità.

Il profumo sa chi sei
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Caboni, Cristina <1971->

Il profumo sa chi sei / Cristina Caboni

Milano : Garzanti, 2020

Narratori moderni

Abstract: Per Elena i profumi sono tutto. Sono il suo modo di leggere il mondo che la circonda e non l'hanno mai tradita. A Parigi, le sue creazioni personalizzate sono richiestissime, perché solo lei sa guardare in fondo alle persone e trovare l'essenza giusta. È la sua vocazione, e lei è felice che sia così. Per questo, quando un giorno, all'improvviso, perde la capacità di creare, la sua vita si trasforma in un incubo. La magia dei profumi sembra svanita. Proprio allora le arriva una proposta dall'ultima persona da cui se la sarebbe mai aspettata: Susanna, sua madre, che non è mai riuscita a volerle bene e che ha creato in lei un vuoto incolmabile. La donna le chiede di accompagnarla in un viaggio partendo da Firenze e dal palazzo delle Rossini, le antenate da cui Elena ha imparato tutto quello che sa. Vuole portarla con sé in Giappone perché nel paese dei fiori di ciliegio l'arte profumiera è guidata dalla semplicità e dalla purezza. Per poi farsi trasportare dalla potenza delle rose attraverso l'India e fino a Ta'if, in Arabia Saudita, dove il Fiore del Re è tradizione e sacralità. Una strada alla ricerca di ciò che Elena teme di aver smarrito. Una strada che profuma di fiori e incenso. Ma per Elena questo viaggio significa qualcosa di più, perché l'avvicina a una risposta che cerca da anni. Perché il profumo è il sentiero da seguire, ma solo quando capiamo chi siamo davvero possiamo approdare alla nostra meta e toccare con mano la nostra pura essenza.

Pellegrino in ascolto
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Vitale, Ida

Pellegrino in ascolto : antologia 1945-2015 / Ida Vitale ; a cura di Pietro Taravacci

Firenze ; Milano : Bompiani, 2020

CapoVersi

Abstract: "Il suo linguaggio è uno dei più conosciuti nella poesia spagnola contemporanea. Esso è al contempo intellettuale e popolare, universale e personale, superficiale e profondo." Questa è la motivazione con la quale nel 2018 Ida Vitale ha vinto il premio Cervantes, secondo autore uruguaiano nella storia del prestigioso riconoscimento a ottenerlo. La sua è una poesia colta, caratterizzata da una concisione assoluta e da un linguaggio ricercato, sebbene mai oscuro o criptico, in perfetto equilibrio tra estremi diversi. Nel solco della tradizione delle avanguardie storiche latinoamericane, tra echi simbolisti e lampi surreali, Vitale utilizza l'ironia per creare un universo metaforico popolato di animali e ricco di dettagli e colori precisi, vividi, esatti. Testo spagnolo a fronte.

Biscotti della fortuna
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pedullà, Gabriele <1972->

Biscotti della fortuna / Gabriele Pedullà

Torino : Einaudi, 2020

L'Arcipelago Einaudi ; 242

Abstract: «Un indizio è un indizio, due indizi sono una coincidenza, ma tre indizi fanno una prova», sentenziava il grande Hercule Poirot. Nei racconti di Gabriele Pedullà una coincidenza è appena un'avvisaglia, due sono l'annuncio che qualcosa di inatteso sta per accadere, ma tre coincidenze non si dovrebbero augurare neanche al proprio peggior nemico. O forse neppure esistono più le coincidenze, per le donne e gli uomini seduti al tavolo da gioco di Pedullà. E nella curiosità che li spinge ad alzare ogni volta la posta - rimettendo in discussione verità e certezze - conviene riconoscere piuttosto l'opera di un genio maligno in vena di buffonerie. Giacomo avrebbe solo voglia di dormire; l'ingegner Luigi Bassetti cerca di fare carriera con la cucina cinese; Olindo ha nostalgia della nebbia; Eliana e G. rievocano la giovinezza leggendaria del loro amico Vale... A fare da innesco a queste storie c'è sempre un viaggio - sospirato, temuto, ricordato - che puntualmente si rovescia in smarrimento. Perché, come una foschia, un alito oscuro soffia in queste pagine dove nulla è prevedibile, e quando alla fine il pericolo si manifesta apertamente il primo a pagarne le conseguenze è proprio chi credeva di esserne al riparo. A cominciare dal lettore.

Plasticus maritimus
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pêgo, Ana

Plasticus maritimus : una specie invasiva / Ana Pêgo ; con Isabel Minhós Martins e Bernardo P. Carvalho

Milano : Topipittori, 2020

Abstract: Da piccola, la biologa portoghese Ana Pégo non giocava nel cortile di casa, ma quasi sempre in spiaggia. Passeggiava, osservava le pozze di marea e collezionava fossili. Crescendo, però, si è resa conto di incontrare sempre più spesso una nuova specie: la plastica. Per metterci in guardia sulle conseguenze di questa specie per la vita del pianeta, Ana ha deciso di collezionare tutti gli esemplari possibili e di darle un nome. L'ha chiamata Plasticus maritimus, e da allora non l'ha mai persa di vista, anzi, ha dato vita a un progetto di sensibilizzazione sull'utilizzo più consapevole della plastica. Ispirato al suo progetto, questo libro contiene informazioni sulla relazione tra la plastica e gli oceani. Include anche una guida per preparare uscite sul campo, raccogliere rifiuti in spiaggia e spiegare al lettore come cambiare stile di vita. Plasticus maritimus è una specie artificiale, invasiva, inquinante e dalla vita lunghissima: per tutti questi motivi, merita di avere i giorni contati! Ogni ora, mille tonnellate di plastica vanno a finire negli oceani. L'equivalente di un camion pieno di plastica al minuto! È arrivato il momento di fare qualcosa.

Il sigillo dell'acqua
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Stilton, Tea <personaggio>

Il sigillo dell'acqua / Tea Stilton

Piemme, 2020

Abstract: Mentre Alden è lontano, Anita scompare nel nulla e le Guardiane si lanciano alla sua ricerca, decise a riportarla indietro. Ma tutto ciò in cui hanno sempre creduto verrà sconvolto da un segreto rimasto sepolto troppo a lungo...

Alberi, foglie, fiori & semi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Jose, Sarah

Alberi, foglie, fiori & semi : lo straordinario regno vegetale / testo di Sarah Jose ; consulente Chris Clennett

Milano : Gribaudo, 2020

Abstract: Esplora l'affascinante mondo delle piante, dai semi più minuscoli agli alberi più maestosi. Qual è il fiore più puzzolente del pianeta? Come fanno i cactus a immagazzinare l'acqua? Come funzionano le radici? Dove si trova l'albero più alto mai avvistato? Un'enciclopedia fotografica che raccoglie più di 1.000 immagini e tantissime curiosità sulla flora dei cinque continenti e sulla sua evoluzione. Un incredibile viaggio alla scoperta di questi preziosi organismi chiamati piante, che rendono possibile la nostra esistenza. Età di lettura: da 8 anni.

Il weekend
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Wood, Charlotte <1965->

Il weekend / Charlotte Wood ; traduzione di Chiara Baffa

NN5, 2020

Abstract: Jude, Wendy e Adele, tre donne settantenni, hanno un triste compito: svuotare la casa delle vacanze di Sylvie, che è morta di recente. Sono amiche da sempre, eppure adesso sembrano non ricordare il perché: era Sylvie a tenerle unite e in equilibrio tra loro. Jude è precisa e severa, non si lascia mai andare; Wendy è spesso tra le nuvole e si ostina a portare ovunque il vecchio cane Finn; Adele sogna ancora un futuro da attrice ed è in perenne attesa dell'occasione giusta. Così, durante un caldo e piovoso weekend sulla costa australiana, mentre il fantasma di Sylvie appare alle tre donne in luoghi e momenti impensabili, emergono conflitti e antichi rancori, segreti e tradimenti. Ma sono le bugie che le amiche raccontano a se stesse a mettere a dura prova il loro rapporto. Con tenerezza, umorismo e un'inattesa vena surreale, Charlotte Wood svela il mistero e la forza dell'amicizia, e le inquietudini dell'età matura. Ma quando il passato si colora di tutte le sfumature del vissuto, allora il futuro si illumina, e tenendosi per mano le protagoniste riescono a vincere la paura, sicure di poter contemplare insieme un nuovo orizzonte.

In posa
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Morris, Desmond <1928->

In posa : l'arte e il linguaggio del corpo / Desmond Morris ; traduzione di Ester Borgese

[Monza] : Johan & Levi, 2020

Abstract: Tutte le volte che un artista si appresta a realizzare un ritratto non può fare a meno di interrogarsi sulla posa da dare al soggetto. Lo raffigurerà in piedi, seduto oppure disteso? Quale sentimento trasparirà dall'espressione del suo volto? Le mani saranno incrociate sul petto o intente a compiere qualche rito apotropaico? Certo, un dipinto ci cattura in primo luogo per la qualità della pittura e per l'identità del protagonista, ma ogni gesto, espressione o postura del corpo è in realtà la chiave di uno scrigno all'interno del quale si possono scovare tracce dei costumi di un particolare periodo storico e retaggi di culture lontane nel tempo e nello spazio. E chi meglio di Desmond Morris poteva raccogliere la sfida di raccontare una storia del linguaggio del corpo che fosse anche una delizia per la curiosità del lettore? Coniugando le sue due anime di etologo e di artista surrealista, l'autore ci guida in un singolare percorso attraverso le pose che per secoli - dalla statuaria romana fino alla cultura pop - hanno solleticato l'attenzione degli appassionati d'arte. Scopriremo così perché Napoleone aveva sempre la mano destra infilata nel panciotto e perché i sovrani erano spesso ritratti con un piede rivolto verso lo spettatore. Se poi è vero che alcuni gesti come il pugno agitato in aria hanno valore universale, una linguaccia può essere interpretata come manifestazione di una natura demoniaca o come semplice insolenza infantile a seconda dell'epoca in cui compare. Con le sue magistrali intuizioni, Morris ci racconta come gli artisti sono riusciti a dare forma nelle loro opere ai mutamenti che, nel corso dei secoli, hanno interessato gli usi e le convenzioni sociali. Nel farlo, incappa in sorprendenti somiglianze ed eterni ritorni riscoprendo gesti da tempo dimenticati e inondando di nuova luce anche i capolavori che ci sembravano più familiari.

Loris Malaguzzi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Hoyuelos Planillo, Alfredo <1963->

Loris Malaguzzi : una biografia pedagogica / Alfredo Hoyuelos Planillo

2. ed.

[Bergamo] : Junior, 2020

Abstract: Il libro indaga l'itinerario biografico del famoso pedagogista reggiano Loris Malaguzzi. Percorre, attraverso l'ammirazione e l'amicizia, la sua vita poliedrica: maestro, incursore nei mondi culturali, teatrali e artistici, personaggio con preoccupazioni politiche, giornalista, psicologo, pedagogista, ricercatore, direttore dei servizi educativi per l'infanzia, direttore di Zerosei e Bambini. La biografia attraversa cronologicamente l'infanzia e la giovinezza di Loris Malaguzzi, le sue prime esperienze pedagogiche successive alla Liberazione e alla nascita delle scuole autogestite, gli inizi in quelle municipali, l'amicizia con Gianni Rodari, il consolidamento dei progetti educativi, l'ideazione delle esposizioni "L'occhio se salta il muro" e "I cento linguaggi dei bambini" e mostra la sua tenacia intellettuale nel consolidamento di un'esperienza educativa, quella reggiana, rigorosa, piena d'immaginazione e creativa: un'esperienza che sogna e realizza nuove opportunità a partire dalla cultura dell'infanzia, visibile e possibile.

3: Via Crucis
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Lemire, Jeff <1976-> - Sorrentino, Andrea <1982->

3: Via Crucis / Jeff Lemire, Andrea Sorrentino, Dave Stewart

Abstract: Jeff Lemire e Andrea Sorrentino tornano con il terzo volume di una storia horror sempre più imprevedibile. Padre Burke viaggia nel tempo alla ricerca di un uomo misterioso, capace di orrendi delitti, e di spostarsi a proprio piacimento nello spazio e nel tempo. Il fatto che si faccia chiamare Norton Sinclair non fa che rendere il mistero più fitto. Se LUI è Norton Sinclair, chi è il giovane spaesato e ossessionato dal fienile nero che abbiamo conosciuto all'inizio della storia? Raccapricciante, psicologico, intenso come una malinconia tetra che indugia e non se ne va.